Altre News

Andreazzoli: “Gol annullato? Terracciano non si era lamentato. Nel finale l’arbitro ha peccato di sensibilità”

“Credo sia un grave infortunio per Tonelli. Rimanere in 10 è “mortifero””

Photo LiveMedia/Valentina Giannettoni Florence, Italy, April 03, 2022, italian soccer Serie A match ACF Fiorentina vs Empoli FC Image shows: Andreazzoli coach Empoli LiveMedia – World Copyright

Andreazzoli, tecnico dell’Empoli, ha parlato in conferenza stampa nel post gara della sfida contro la Fiorentina:

“La gara si è svolta come pensavamo, gioca molto bene con delle individualità spiccate. Sia sotto l’aspetto tattico che tecnico sono emerse delle difficoltà, è la gara che ci aspettavamo. Buon primo tempo. Abbiamo avuto occasioni per infastidire. In definitiva un gol l’abbiamo fatto, in 3/4 situazioni potevamo far meglio. Molto ha influito il comportamento dei due difensori centrali della Fiorentina, sono stati bravissimi. Fino all’espulsione di Luperto è stata una gara di ordinaria amministrazione. Non ho visto correre se non in situazioni su palla inattiva, non ho visto pericoli particolare sul gioco. Poi dopo siamo stati penalizzati dall’espulsione ed è diventata difficile. Mi è piaciuta la reazione dei ragazzi, alla fine ho visto una Fiorentina in affanno. In genere l’Empoli fa giurisprudenza, contro il Verona, giustamente ripetuto il calcio di rigore. Appena c’è una situazione da mettere in risalto, capita a noi. Oggi non si è lamentato nessuno, neanche Terracciano ma è stata valutata in questa maniera. Su Luperto l’ho vista benissimo, valutazione al contrario sul primo giallo, il secondo non c’era. So per esperienza che sono situazioni che incidono sul risultato, non solo sulla carta”.

Primo tempo Empoli ha giocato bene. Nel secondo tempo, ho visto meno ferocia agonistica…

“Ho visto una bella reazione, la squadra ci ha creduto. La Fiorentina ha dimostrato di essere preoccupata nel finale, ha sparato via tre/quattro palloni nel finale. Non ho niente da rimproverare ai ragazzi, il comportamento è quello che dobbiamo avere noi. Ma non dobbiamo dimenticare che è una squadra forte, quando ti contrapponi ad una qualità alta è evidente che non puoi decidere tu il tuo destino. Rimanere in 10 è “mortifero”, farlo contro una squadra forte è ancora più difficile”.

“L’arbitro non ci ha fatto giocare gli ultimi cinque secondi, ha mancato di sensibilità, sono i miei quei secondi. Chi non ha sensibilità non funziona, non sarebbe cambiato nulla ma mi dispiace. Arbitri così vanno cambiati”.

“Tonelli sta molto male, le prime sensazioni sono le sue, problemi al ginocchio, potrebbe essere un infortunio grave. Abbiamo iniziato con l’ultima vittoria, speriamo non sia così ma le sensazioni sono queste”.