Altre News

Wilfried Gnonto, l’uomo del momento che nel 2015 chiese una foto a Mancini, l’Inter si accontentò di 120 mila euro

Lo staff di Mancini è rimasto sorpreso vedendolo in allenamento e si sono chiesti: “E questo dov’era?”

L’uomo del momento è Wilfried Gnonto, che ha stupito tutti al suo esordio in nazionale condito da un assist per Pellegrini. Classe 2003, un ragazzo serio e dedito allo studio: sì, perché il giorno dopo la partita con la Germania era in camera sua a studiare matematica. Nessuno avrebbe scommesso su di lui vedendolo tra i convocati di Mancini, lo stesso che gli aveva concesso di fare una foto con lui durante la cena di Natale anni prima. Anche il suo staff non si aspettava di avere di fronte un giocatore del genere, così impattante in campo: “E questo dov’era?“. Ce lo siamo chiesti un po’ tutti.

Scartato dall’Inter, accolto a Zurigo

Come riporta La Repubblica, Gnonto era stato acquistato dall’Inter all’età di 8 anni, per poi lasciarla nel 2020, quando la dirigenza si è mostrata un po’ fredda nell’offrirgli il suo primo contratto da professionista. Ecco allora che ci pensa lo Zurigo al giovane italiano, offrendogli cifre migliori e dandogli fiducia: Gnonto si trasferisce in Svizzera e forse è stato meglio per lui. L’Inter nemmeno ci prova a trattenerlo: si accontenta di 120 mila euro di premio formazione. Forse è vero che non sappiamo stimare il talento in maniera adeguata.

Fonte: TUTTOmercatoWEB.com

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Matic vicino alla Roma. Cassano aveva ragione: “Mourinho lo vuole, hanno lo stesso agente, Mendes”

Inter News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right