Approfondimenti

Cafù racconta Pato: “Non lo fermava neanche Maldini, dissi che era l’attaccante più forte della storia brasiliana”

Cafù racconta l’incredibile talento di Pato, e quell’uno contro uno in allenamento

Fonte Foto: Profilo Instagram Pato

Cafù racconta così Pato in un video pubblicato sulla pagina Facebook Milan Nel Cuore: “Eravamo io, Nesta e Maldini, un allenamento uno contro uno. Dicevamo: “Chi va Contro Pato?”. Capitano! Vai! Maldini mi chiamava capitano, capitano vai tu. E il capitano faceva così. Vai Nesta! E lui scuoteva la testa. E noi dicevamo: “Non riesci a prenderlo, non riuscivi a prenderlo”. Io dissi, quando Paro arrivò, a Serginho, il più grande centravanti della storia del calcio brasiliano è di fronte a noi, è Alexandre Pato. Io lo dico a tutti, quando vado in tv lo dico. Lui tagliava a destra, a sinistra. Lui calciava di destro, di sinistro. Calciava le punizioni, faceva gol di testa. Aveva una forza, un cambio di direzioni a destra e a sinistra, non sapevo come prenderlo e quando cambiava direzione e ti saltava diceva: Maldini… “ciao ciao”… Non lo prendi” Dicevo: “Maldini! Non lo prendi” Rimanevo a guardarlo in allenamento”.

LEGGI ANCHE, Gli errori che non ti faranno vincere il Fantacalcio

Milan News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right