Altre News

Troppa Juve per il Sassuolo: 3-0 con Di Maria e doppio Vlahovic

LA PARTITA

Anche la Juventus ha fatto il suo dovere chiudendo una prima giornata di Serie A senza vere sorprese. Quella bianconera, netta nel 3-0 contro il Sassuolo allo Stadium, è stata la decima e ultima vittoria di un primo turno che non ha visto pareggi, insidiosa perché la formazione di Allegri si è trovata costretta a rispondere già da subito a tutte le concorrenti per lo scudetto. E lo ha fatto, alla grande. Merito della qualità di Di Maria, ma anche della ferocia di Vlahovic e di un atteggiamento per la prima ora di gioco aggressivo e determinato che ha lasciato il palleggio al Sassuolo, punendolo alla prima occasione.

La scena però se l’è presa Di Maria. Quando i primi mugugni stavano apparendo allo Stadium per il pallino del gioco lasciato ai neroverdi, contanto di occasioni sprecate da Defrel, l’argentino si è acceso al 26′ e ha rimesso in ordine la situazione aprendo, ma soprattutto chiudendo l’azione del vantaggio per la Juventus. Una conclusione al volo, sporca ma efficace che lo ha premiato per il coraggio ma soprattutto ha sorpreso Consigli. Sbloccato il match di fatto è stato un monologo bianconero.

Vlahovic ha iniziato a prendere le misure della porta avversaria sfiorando il palo con un paio di conclusioni in area, poi al 41′ ha vinto il duello con Ferrari facendosi atterrare per il rigore, poi trasformato centralmente, del 2-0. A inizio ripresa il copione non è cambiato e dopo cinque minuti c’è stato spazio per un contropiede coast-to-coast che Di Maria ha mandato a fil di palo e per l’immediatamente successivo gol del 3-0 di Vlahovic per un regalo in impostazione di Ayhan. Dopo la Coppa Italia un altro brutto stop per i neroverdi.


LE PAGELLE

Di Maria 7,5 – Un gol e un (quasi) assist all’esordio, ma per l’argentino iniziare un campionato con gol non è una novità. Con i suoi strappi ha creato tante occasioni da gol trascinandosi dietro Danilo da una parte all’altra del campo. La qualità c’è, ma non è una novità. La sua partita però termina al 65′ per un problema muscolare.

Vlahovic 7,5 – Ma quale crisi. Quando si inizia a far sul serio ecco che sul tabellino riappare il serbo. Prima prende le misure della porta di Consigli sfiorandola con movimenti da centravanti, poi si procura il rigore che realizza e infine mette a referto la prima doppietta stagionale.

Alex Sandro 6,5 – Inizia la partita con piglio e precisione, facendosi vedere con costanza sulla sua fascia e mettendo in area palloni pericolosi. Un buon inizio di stagione.

Danilo 7 – Corse con e senza palla che favoriscono le giocate di Di Maria. Condizione fisica da sottolineare con la solita concentrazione in difesa come a inizio ripresa quando ha salvato in area una palla pericolosa.

Ayhan 4,5 – Punirne uno per punirli tutti, ma il passaggio con cui di fatto regala a Di Maria e Vlahovic l’occasione per il 3-0 è un qualcosa di già ripetuto anche in Coppa Italia. Non va bene e per Dionisi è già un primo campanello d’allarme.

IL TABELLINO

JUVENTUS-SASSUOLO 3-0
Juventus (4-1-4-1):
Perin 6: Danilo 7, Bonucci 6, Bremer 6, Alex Sandro 6,5 (16′ st De Sciglio 6); Cuadrado 6 (16′ st Kostic 6), Zakaria 6, Locatelli 6,5 (31′ st Rovella sv), McKennie 6,5 (31′ st Soulé sv); Di Maria 7,5 (21′ st Miretti 6); Vlahovic 7,5. A disp.: Pinsoglio, Garofani, Gatti, Rugani, Fagioli, Da Graca. All.: Allegri 7.
Sassuolo (4-3-3): Consigli 5; Muldur sv (7′ Toljan 5), Ayhan 4,5, Ferrari 5, Rogerio 5; Frattesi 5 (35′ st Ceide sv), Henrique 5,5, Thorstvedt 5,5 (35′ st Harroui sv); Berardi 5,5, Defrel 5 (1′ st Raspadori 5,5), Kyriakopoulos 5 (14′ st Pinamonti 5,5). A disp.: Pegolo, Russo, Marchizza, Alvarez, Obiang, Erlic, D’Andrea, Tressoldi. All.: Dionisi 5.
Arbitro: Rapuano
Marcatori: 26′ Di Maria, 43′ rig. Vlahovic, 6′ st Vlahovic
Ammoniti: Locatelli (J); Thorstvedt, Henrique (S)
Espulsi: nessuno

LE STATISTICHE DI OPTA

Per la prima volta da quando è tornato Massimiliano Allegri, la Juventus ha vinto un match di Serie A con almeno tre gol di scarto.
Nelle ultime 13 stagioni di Serie A in cui ha fatto il suo esordio stagionale in casa, la Juventus ha vinto ben 12 volte; unica eccezione lo 0-1, dell’agosto 2015, contro l’Udinese, con gol di Cyril Thèréau.
Angel Di Maria é il quinto argentino (esclusi oriundi) a segnare in questo secolo con la maglia della Juventus in Serie A, dopo Tevez, Pereyra, Dybala e Higuain.
Di Maria ha partecipato attivamente ad almeno un gol (tre reti e due assist) in quattro dei suoi ultimi cinque esordi stagionali in campionato (quattro giocati con il PSG e quello attuale con la Juve).
Da quando veste la maglia della Juventus, Dusan Vlahovic ha segnato 11 gol: solamente Lautaro Martinez (13) e Ciro Immobile (12) hanno fatto meglio in tutte le competizioni tra chi ha militato nel periodo solo in squadre di Serie A.
Per Vlahovic questa é la 12esima marcatura multipla in Serie A (la seconda con la Juventus): dal 2019/20 ad oggi solo Cristiano Ronaldo (15) e Ciro Immobile (14) ne hanno collezionate di piu nel massimo torneo italiano.
Dusan Vlahovic ha trasformato 13 dei 14 rigori calciati in Serie A: questo é il primo calciato con la maglia della Juventus.
Partita numero 477 per Leonardo Bonucci con la maglia della Juventus in tutte le competizioni; presenza che gli permette di superare Dino Zoff (476) e di guadagnare il settimo posto in solitaria tra i calciatori con più gare nella storia del club bianconero.
Il Sassuolo ha ottenuto un solo clean sheets nelle 20 trasferte di Serie A con Dionisi in panchina, subendo nel parziale 39 gol (1.9 di media a match).
Il Sassuolo ha perso sei partite in Serie A da inizio aprile in poi: nessuna formazione ha fatto peggio nel massimo campionato nel periodo.
Era da aprile, proprio contro la Juventus, che il Sassuolo non perdeva un match di Serie A tirando almeno 18 volte in totale.
Il Sassuolo ha perso all’esordio in Serie A per la terza volta nella sua storia: curiosamente anche le altre due sono state a Torino (ma contro i granata).

da Mediaset Sport

arrow-left
arrow-right

Dusan Vlahovic

Redazione Goalist

Un ossesso. Chiede il pallone ai compagni, cerca il gol in tutti i modi e ci va vicino con un tocco in area al 29'. Si procura e segna il calcio di rigore del 2-0, si fa trovare pr...
Leggi di più arrow-right

Ángel Di María

Redazione Goalist

Si presenta al pubblico bianconero segnando all'esordio: la conclusione è sporca ma efficace, ma soprattutto vale il primo +3 della stagione. Apprezzabile per il lavoro difensivo,...
Leggi di più arrow-right

Mattia Perin

Redazione Goalist

Blocca sulla linea la conclusione di Defrel al 20', vola a intercettare il gran destro di Ayhan; non ha problemi sulle conclusioni centrali di Berardi e Frattesi, è superlativo su...
Leggi di più arrow-right

Danilo

Redazione Goalist

Preciso in chiusura, Kyriakopoulos non lo mette mai in difficoltà. Quando avanza è sempre pericoloso, gioca con generosità e avvedutezza: è un elemento in grado di dare alla Ju...
Leggi di più arrow-right

Alex Sandro

Redazione Goalist

Si presenta alla prima di campionato in gran forma: vola sulla sinistra mettendo in difficoltà prima Muldur, poi Toljan; pennella il cross per Di Maria e si rende protagonista di ...
Leggi di più arrow-right

Fabio Miretti

Redazione Goalist

Entra in campo con personalità, considerato anche che sostituisce un mostro sacro come Di Maria. Belle giocate per i compagni e qualità nei piedi: Allegri può essere soddisfatto...
Leggi di più arrow-right

Denis Zakaria

Redazione Goalist

Inizio sotto tono, meglio nella ripresa. A volte preso di infilata dalle verticalizzazioni del Sassuolo, pasticcia quando ha il pallone tra i piedi; nel secondo tempo è più essen...
Leggi di più arrow-right

Matheus Henrique

Redazione Goalist

Perno della mediana neroverde, smista bene il pallone: se il possesso del Sassuolo è maggiore di quello juventino nel primo tempo è soprattutto per merito suo. Qualche sbavatura ...
Leggi di più arrow-right

Leonardo Bonucci

Redazione Goalist

Partita di ordinaria amministrazione. In leggera difficoltà sul cross di Berardi al 20', soffre soltanto quando gli avversari provano a superarlo in velocità, ma non commette err...
Leggi di più arrow-right

Davide Frattesi

Redazione Goalist

L'uomo degli strappi nel centrocampo del Sassuolo, va anche al tiro, ma senza fortuna. Non brilla come in altre occasioni, ma è uno dei pochi a mettere in difficoltà i bianconeri...
Leggi di più arrow-right

Mattia De Sciglio

Redazione Goalist

Rileva Alex Sandro, entra bene in partita: con la mente sgombra si permette anche qualche gioco di prestigio solitamente non nel suo bagaglio. Nessun problema in fase difensiva con...
Leggi di più arrow-right

Bremer

Redazione Goalist

Discreto esordio per il difensore, che prova a giocare d'anticipo, ma ancora deve trovare tempi e distanze nella difesa a 4. Qualche errore in fase di disimpegno, ma una presenza f...
Leggi di più arrow-right

Andrea Consigli

Redazione Goalist

Una buona parata su Cuadrado, sorpreso dalla traiettoria beffarda di Di Maria sul primo gol. Tre gol sul groppone e poche occasioni per rifarsi.
Leggi di più arrow-right

Juan Cuadrado

Redazione Goalist

A destra o a sinistra, Allegri sfrutta la sua duttilità per destabilizzare la difesa del Sassuolo. Meno brillante rispetto ad altre occasioni, ma si fa notare per un gran destro a...
Leggi di più arrow-right

Andrea Pinamonti

Redazione Goalist

Buon esordio dell'attaccante scuola Inter, che prova a lasciare il segno sulla partita: Perin dice di no al suo tiro da posizione defilata, ma i primi minuti con la maglia del Sass...
Leggi di più arrow-right

Manuel Locatelli

Redazione Goalist

Non particolarmente brillante nel primo tempo, qualche pallone buttato e una posizione troppo schiacciata sulla difesa. Cresce nel finale del primo tempo e disputa una discreta rip...
Leggi di più arrow-right

Filip Kostic

Redazione Goalist

Esordisce in maglia bianconera, senza brillare particolarmente. Un cross arretrato non raccolto dai compagni, un tiro rimpallato dalla difesa e poco altro: avrà altre occasioni.
Leggi di più arrow-right

Weston McKennie

Redazione Goalist

Ancora lontano dalla forma migliore, sbaglia qualche pallone di troppo, ma ha il merito di entrare nell'azione del primo gol. Attacca sempre lo spazio, inserendosi in area e creand...
Leggi di più arrow-right

Gregoire Defrel

Redazione Goalist

Schierato al centro dell'attacco da Dionisi, non incide: sul cross di Berardi tocca il pallone, ma avrebbe potuto fare meglio; ci prova un minuto più tardi, ma Perin controlla sen...
Leggi di più arrow-right

Domenico Berardi

Redazione Goalist

Benino nel primo tempo, male invece nella ripresa. Un cross insidioso per Defrel al 20', un sinistro centrale al 46'; nel secondo tempo non trova mai lo spunto vincente.
Leggi di più arrow-right

Giacomo Raspadori

Redazione Goalist

Inizialmente in panchina, subentra a Defrel, ma appare fuori dal gioco. Tocca pochissimi palloni, non riuscendo mai a incidere; è fuori dal gioco del Sassuolo, soprattutto mentalm...
Leggi di più arrow-right

Jeremy Toljan

Redazione Goalist

Entra dopo pochi minuti al posto dell'infortunato Muldur: qualche buona combinazione con Berardi, ma anche tanta fragilità in fase difensiva. Alex Sandro e compagni ne approfittan...
Leggi di più arrow-right

Giorgos Kyriakopoulos

Redazione Goalist

Schierato nel tridente offensivo, avrebbe bisogno di maggiore spazio per le sue progressioni: schiacciato sulla linea offensiva non riesce a combinare granché.
Leggi di più arrow-right

Kristian Thorstvedt

Redazione Goalist

Il fisico c'è, la personalità anche, eppure non ingrana: spesso si propone, ma i compagni non lo servono, oppure quando riceve palla non effettua la scelta corretta. Deve calarsi...
Leggi di più arrow-right

Rogerio

Redazione Goalist

Non ne combina una giusta: dal suo lato la Juventus affonda come un coltello nel burro e Di Maria ha tutto il tempo per caricare il destro e battere Consigli. In avanti non giustif...
Leggi di più arrow-right

Gian Marco Ferrari

Redazione Goalist

Commette un'ingenuità che non ci si aspetterebbe da un difensore della sua esperienza, allacciandosi con Vlahovic e regalandogli un calcio di rigore: è il gol che taglia le gambe...
Leggi di più arrow-right

Kaan Ayhan

Redazione Goalist

Si lascia anticipare da Vlahovic al 29', ma l'attaccante non inquadra la porta. Prova a riscattarsi nella metà campo avversaria con un gran destro, Perin vola a respingere. A iniz...
Leggi di più arrow-right

Juventus News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right