Altre News

Allegri: “Mancata la cattiveria nel capire qual è la palla del 2-0. La partita va uccisa o lasci punti per strada”

Allegri parla in conferenza stampa al termine di Fiorentina-Juve

Photo LiveMedia/Federico Proietti/DPPI Rome, Italy, May 11, 2022, Italian football Coppa Italia match Final – Juventus FC vs Inter – FC Internazionale Image shows: Massimiliano Allegri head coach of Juventus smiles during the Italian cup, Final football match between Juventus FC and FC Internazionale on May 11, 2022 at Stadio Olimpico in Rome, Italy LiveMedia – World Copyright

Massimiliano Allegri, mister della Juventus, ha così parlato in sala stampa:

“No, non è calcio d’agosto. La Fiorentina ha spinto molto il secondo tempo. Vlahovic ha giocato diverse partite, Milik oggi ha aiutato molto nelle palle in uscita, e Dusan l’ho fatto riposare in vista di martedì, poi ci sono stati dei cambi obbligati. Di Maria è uscito in modo precauzionale”.

“Il secondo tempo siamo calati, dobbiamo migliorare e capire, che soprattutto avere la palla del 2-0 è importante. Questa roba qui ancora non ce l’abbiamo, la cattiveria di capire quella palla lì. Da lì è arrivato l’angolo, ed il gol, poi dal punto di vista psicologico cambiano le partite”.

“Gol preso? Non si deve prendere gol così, si deve aver pazienza, poi lasci dei punti per strada. In quel momento lì la partita va uccisa”.

LEGGI ANCHE, A Milik risponde Kouame, Fiorentina-Juve finisce 1-1. Perin para il rigore a Jovic e salva i bianconeri

Fiorentina News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right

Juventus News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right