Altre News

Sportmediaset: caso Juve-Salernitana, allo stadio c’erano solo 5 telecamere per il fuorigioco

Continua a far discutere l’annullamento del gol di Milik

Photo LiveMedia/Nderim Kaceli Turin, Italy, September 11, 2022, italian soccer Serie A match Juventus FC vs US Salernitana Image shows: Refree showing a yellow card to Leonardo Paredes of Juventus Fc during the Italian Serie A, football match between Juventus Fc and Us Salernitana, on Sept. 11, 2022 at Allianz Stadium, Turin, Italy. Photo Nderim Kaceli LiveMedia – World Copyright

Scrive Sportmediaset, a più di 24 ore di distanza dal fischio finale, Juve-Salernitana continua a far discutere per il gol di Milik, valido, annullato per un fuorigioco di Bonucci, inesistente. La spiegazione dell’Aia, che ha scaricato le colpe sulla mancanza delle immagini relative alla posizione di Candreva, ha messo in luce come allo Stadium non ci fossero abbastanza telecamere per coprire tutte le situazioni di gioco. A disposizione per rilevare eventuali posizioni di offside ce n’erano soltanto cinque su un totale di 12 più quelle della Goal Line Technology e quella tattica della Lega di Serie A. Si tratta dello standard più basso tra quelli messi a disposizione di regia e Var. Ed è per questo che la posizione di Candreva è improvvisamente sparita, causando un piccolo terremoto.

Come parte danneggiata, la Juve non ha avanzato formalmente reclamo e non intende farlo, ma ha fatto trapelare una certa perplessità. Soprattutto perché si è deciso di affidarsi al Var pur consapevoli di non aver a disposizione tutte le immagini necessarie. Oltretutto, l’azione è iniziata da un calcio d’angolo ed è impossibile che sia sfuggita la presenza, determinante, del giocatore della Salernitana, che faceva opposizione sul traversone di Cuadrado. La direzione di gara, quindi, avrebbe dovuto scartare a priori le indicazioni di chi era al monitor, che non poteva giudicare su immagini incomplete. Al contrario, ci si sarebbe dovuti affidare al giudizio di chi era in campo, arbitro e guardalinee, che aveva assegnato il gol di Milik in assenza di indicazioni certe e diverse.

Sta di fatto, che secondo quanto raccolto da “la Repubblica”, proprio la Juve è la squadra che, dall’introduzione del Var, ha subito il maggior numero di correzioni contrarie (44) e che ha il saldo peggiore (-21). Ma almeno una è stata un clamoroso errore costato due punti.

LEGGI ANCHE, Gazzetta: Serie A, ad ottobre può già partire la sperimentazione del fuorigioco semi-automatico

Juventus News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right