I fantaconsigli

5 Scommesse per reparto da schierare per la 7° giornata, da Mazzocchi e Parisi fino a Laurienté

Ecco i consigliati della nostra redazione per la settima giornata

DIFENSORI – Mazzocchi e Parisi rendono da Top

Mazzocchi: le ultime due partite lo testimoniano chiaramente. Pasquale mazzocchi è pronto a staccarsi di dosso l’etichetta di “scommessa” e diventare un punto fisso delle leghe di tutta italia. Il ruolo da esterno e la partita casalinga della salernitana col lecce facilitano la scelta. Mazzocchi è una piacevole sorpresa.

Doig: grande impatto per il giovanissimo esterno degli scaligeri. Le numerose partenze nel mercato estivo dell’Hellas hanno obbligato cioffi ad avanzare lazovic, con doig che si è ritagliato un grande spazio nelle gerarchie gialloblù. Con una Fiorentina così in difficoltà a tenere il ritmo gara può colpire con i suoi ottimi inserimenti.

Augello: un giocatore molto affidabile che ha già condito con due assist le sue prestazioni stagionali. La samp deve migliorare difensivamente ma augello può dare anche un buon apporto offensivo. Da provare.

Parisi: non è un giocatore che ha brillato per bonus la passata stagione ma quest’anno può avvicinarsi sempre di più alla porta avversaria. I suoi voti sono inequivocabili, il suo rendimento una sicurezza. Da Lanciare.

Vojvoda: lo scorso anno 3 assist in stagione. Questo anno ha raggiunto quota 2 in sole 6 partite. Ottima condizione fisica.Può essere la stagione della consacrazione in magli granata per mergin vojvoda. E il sassuolo sulle fasce qualche distrazione se la concede…

CENTROCAMPISTI – Il ritorno di Zaniolo

Barak: La Fiorentina non vince più e segna davvero poco. Barak è uno dei giocatori più talentuosi della formazione di italiano e lo scorso anno ci ha dimostrato di avere il vizio del gol. Che sia proprio il gol dell’ex l’occasione per risollevare la Viola?

Djuricic: Archiviata la passata stagione, tremenda a causa dei continui problemi fisici , in maglia neroverde , djuricic vuole prendersi la Samp a suon di gol e assist. La forma sembra averla ritrovata…

Kostic: La juve non convince in fase di costruzione ma i guizzi di Filip Kostic possono risultare fondamentali quando davanti hai attaccanti come Milik e Vlahovic. Il gol sembra ancora mancargli ma il bonus è quasi assicurato.

De ketelaere: sicuramente il belga non è una vera e propria scommessa. L’avversario è molto tosto e l’adattamento al nostro campionato è in evoluzione. Charles, però , sta muovendo passi da gigante entrando sempre di più nel vivo del gioco dei rossoneri. Può essere la sorpresa di questa sfida ai vertici della classifica

Zaniolo: Non un facile inizio di stagione per lui alle prese con un infortunio fastidioso. Ma con la qualità che la Roma è in grado di offrire in fase offensiva e la grande fiducia che Jose Mourihno ripone in lui, non può sbagliare. È il suo momento.

Photo LiveMedia/Claudio Benedetto Turin, Italy, May 20, 2022, italian soccer Serie A match Torino FC vs AS Roma Image shows: Nicolò Zaniolo (AS Roma) LiveMedia – World Copyright

ATTACCANTI – Dia macchina da bonus

Dia: Attaccante di esperienza internazionale e ha già mostrato di sapersi adattare benissimo al calcio italiano. Può soffrire l’abbondanza offensiva dei campani ma al momento è sicuramente il più avanti. Si giocano 3 punti pesanti e può deciderla lui.

Nzola: Rinato sotto la gestione Gotti sembra aver ritrovato condizione fisica e motivazioni. Lo spezia è a caccia di punti in un derby ligure che può essere molto bloccato. La sua fisicità contro una difesa non brillante come quella doriana può’ far male.

Pedro/Cancellieri: ci sentiamo di consigliarli entrambi anche se è improbabile che qualcuno possieda questa coppia. Complice l’assenza di zaccagni uno dei due giocherà e al momento il favorito è l’italiano che ancora non ha avuto modo di dimostrare tutto il suo potenziale. La lazio cerca riscatto e molti bonus per i biancocelesti passano proprio dagli esterni.

Lauriente: assist nella scorsa giornata e un rendimento in continua crescita. Le molteplici assenze del sassuolo aumentano il suo minutaggio ma Lauriente ha mostrato in queste gare che di colpi ne ha parecchi. Pronto.

Raspadori: due gol consecutivi tra campionato e champions ma quando parte titolare sembra fare un po’ fatica. La sfida al milan è di lusso e Jack in passato non si è lasciato intimorire dall’atmosfera di san siro segnando due gol proprio ai rossoneri. Che possa ripetersi?

Sassuolo News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right

Salernitana News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right

Pasquale Mazzocchi News

vai alle news arrow-right