Approfondimenti

Milan, chi sostituisce Leão? Senza Rafa le vittorie calano del 20%

Domenica sera contro il Napoli Pioli dovrà fare a meno del giocatore più decisivo insieme a Giroud

Photo LiveMedia/Luca Rossini Milan, Italy, September 14, 2022, UEFA Champions League football match AC Milan vs Dinamo Zagreb Image shows: Rafael Leao (AC Milan) look up LiveMedia – World Copyright

Nello scontro al vertice che vedrà il Milan impegnato domani sera a San Siro contro il Napoli mancherà uno dei protagonisti dell’ultimo scudetto, Rafa Leao. Il campione portoghese, infatti, è stato espulso nella vittoria sofferta di Marassi ai danni della Sampdoria e la sua assenza lascia un vuoto nell’attacco di Pioli difficile da colmare. Nella rosa del Diavolo – ma potremmo dire in tutta la serie A – non c’è un giocatore che riesca ad abbinare velocità, fisico e tecnica in quella zona del campo. Saelemaekers e Brahim Diaz hanno già occupato l’ala sinistra in situazioni d’urgenza, ma il loro buon momento di forma sulla trequarti di centro-destra sembra allontanarli dal ruolo di vice-Rafa. Rebic e Origi sono out, De Ketelaere è più un rifinitore che ama svariare fra le linee. Le alternative sono il rientrante Krunic, vero jolly del centrocampo e molto apprezzato da mister Pioli, e Adli, escluso dalla lista Champions e utilizzato per soli 45 minuti in campionato. Al di là delle possibili soluzioni tattiche, è evidente che l’assenza di Leao tolga un grosso pensiero alla difesa del Napoli, che è riuscita a mantenere la porta inviolata in sei delle ultime nove gare, e soprattutto privi il Milan di un vero e proprio talismano.

Il Fattore Leao: con lui in campo 70% di successi, senza il 17 il Milan scende al 50%

I numeri del classe ’99, già a tre reti e tre assist nelle prime sei partite di campionato, si riflettono sul rendimento di tutto il Milan, che con lui in campo ha una percentuale di successi del 70% e una media di 2.3 punti a match. Negli ultimi due anni, soltanto Saelemaekers e Tonali (41) hanno totalizzato più presenze del portoghese di Almada, che con 40 gettoni, 31 dei quali da titolare, è uno dei fedelissimi di Pioli. Quella di domenica sera sarà soltanto la quinta assenza del n°17 nelle ultime 47 gare (considerando anche il campionato 2020-21) ma nelle precedenti quattro un dato è ben visibile. La percentuale di vittorie senza di lui scende al 50%, la media punti a 1.8. Se si conta, infine, che in uno di quei quattro match arrivò una sconfitta proprio contro il Napoli a dicembre scorso – 1-0 gol di Elmas – le avvisaglie per Pioli ci sono tutte. Il Milan dovrà confermarsi la squadra più solida del torneo e allungare la striscia di imbattibilità a 23 gare, la più lunga dal gennaio 2021, ma senza il fattore L.

arrow-left
arrow-right

Alex Meret

Redazione Goalist

Salva i suoi nel primo tempo con un intervento prodigioso su Giroud. Chiude lo specchio a Messias e Adli e ringrazia San Gennaro per i centimetri che Kalulu calcola in eccesso nell...
Leggi di più arrow-right

Junior Messias

Redazione Goalist

Entra bene in campo e sfiora anche il gol, ma questa sera è il Milan a non brillare e chiude la sua gara senza infamia e senza lode.
Leggi di più arrow-right

Mário Rui

Redazione Goalist

Un assist al bacio e un'abnegazione all'obiettivo finale seconda a nessuno. Cuore e grinta al servizio della squadra.
Leggi di più arrow-right

Matteo Politano

Redazione Goalist

Pericoloso nelle sovrapposizioni, glaciale dal dischetto. Prende per mano il Napoli e lo porta a un memorabile trionfo.
Leggi di più arrow-right

Giovanni Simeone

Redazione Goalist

Un gol che vale mezza stagione: detta i tempi del passaggio e sigla di testa il suo gol più importante in maglia partenopea. È azzurro il cielo sopra San Siro!
Leggi di più arrow-right

Davide Calabria

Redazione Goalist

Lascia il campo solo perché ammonito e dalla sua zona di ex competenza origina il disastro rossonero.
Leggi di più arrow-right

Giovanni Di Lorenzo

Redazione Goalist

Il solito regista difensivo, che detta i tempi della retroguardia e non risparmia le sortite offensive. Alla fine ha ragione lui e tanto basta.
Leggi di più arrow-right

Kim Min-Jae

Redazione Goalist

Perde rovinosamente Giroud in occasione della traversa del francese, che avrebbe inesorabilmente cambiato l'inerzia del match. La sua esultanza a fine gara la dice lunga sul suo at...
Leggi di più arrow-right

Frank Anguissa

Redazione Goalist

Una diga di centrocampo che non lascia passare un pallone e si arresta solo dinanzi a a quale leziosità di troppo, ma questa sera tutto è concesso.
Leggi di più arrow-right

Stanislav Lobotka

Redazione Goalist

Le geometrie al servizio della squadra, la sua concentrazione senza interruzioni. È la sua serata di gala e la gode a pieno ritmo.
Leggi di più arrow-right

Khvicha Kvaratskhelia

Redazione Goalist

Nel primo tempo porta all'ammonizione due difensori rossoneri, orientando Pioli al cambio. Contro il subentrato Dest si procura "furbescamente" il rigore che contribuisce al succes...
Leggi di più arrow-right

Olivier Giroud

Redazione Goalist

Una traversa che grida ancora vendetta e un tap-in che vale il momentaneo pareggio. Manca l'assistenza nel reparto d'attacco e fa quel che può senza far mai mancare il proprio app...
Leggi di più arrow-right

Theo Hernández

Redazione Goalist

Primo tempo in chiaro-scuro, ma nella ripresa sale in cattedra e contribuisce al gol del pareggio. Nulla riesce a portare a casa nonostante l'assalto finale.
Leggi di più arrow-right

Simon Kjaer

Redazione Goalist

Come Calabria, lascia il terreno di gioco percHé a rischio doppio giallo. Siamo certi che il danese si starà facendo sentire negli spogliatoi.
Leggi di più arrow-right

Charles De Ketelaere

Redazione Goalist

Come i restanti compagni di reparto, qualche errore di troppo che sommato al gruppo squadra fanno precipitare i rossoneri. Ha ancora tanto da imparare, soprattutto da match come qu...
Leggi di più arrow-right

Giacomo Raspadori

Redazione Goalist

Tantissimo lavoro sporco da dietro le quinte nel primo tempo. Lascia il campo per esigenze tattiche, ma a testa alta.
Leggi di più arrow-right

Pierre Kalulu

Redazione Goalist

Una traversa sul finire che grida ancora vendetta gli strozza in gola l'esultanza del gol. È sfortunato e come tutto il Milan questa sera gira a metà.
Leggi di più arrow-right

Ismaël Bennacer

Redazione Goalist

Geometrie in mezzo al campo sempre impeccabili, ma quest'oggi manca il gruppo solido rossonero e anche lui si concede qualche incertezza di troppo.
Leggi di più arrow-right

Piotr Zielinski

Redazione Goalist

A tratti perfetto, in altri momenti assente ingiustificato. Pecca di protagonismo in più occasioni, ma porta comunque a casa una prestazione soddisfacente.
Leggi di più arrow-right

Sandro Tonali

Redazione Goalist

Qualche errore di troppo per il centrocampista rossonero che, per la prima volta in stagione, non riesce a incidere come vorrebbe.
Leggi di più arrow-right

Amir Rrahmani

Redazione Goalist

Tantissimo lavoro sporco, qualche pecca difensiva di troppo, ma alla fine porta a casa prestazione e risultato.
Leggi di più arrow-right

Brahim Díaz

Redazione Goalist

Entra benissimo nel match e nel finale sfiora anche il gol che avrebbe fatto esplodere San Siro. Pecca ancora troppo spesso di egocentrismo e alla lunga ne paga il Milan e le sue p...
Leggi di più arrow-right

Mike Maignan

Redazione Goalist

Nulla può sui due gol subiti ed è sfortunato in occasione del rigore. Giornata storta per i rossoneri, tutti!
Leggi di più arrow-right

Fikayo Tomori

Redazione Goalist

Giganteggia per gran parte del match, con buone proposizioni anche nella metà campo avversaria. In occasione del gol, tuttavia, ha più di una responsabilità.
Leggi di più arrow-right

Alessio Zerbin

Redazione Goalist

Alla terza in campionato, stecca in occasione del gol avversario, ma ha la sfortuna di trovarsi in mezzo all'unica vera azione dei padroni di casa. prova a riscattarsi, ma vi riesc...
Leggi di più arrow-right

Alexis Saelemaekers

Redazione Goalist

L'esperimento di Pioli riesce a metà. Contro una squadra che non concede campo va spesso in difficoltà e lascia il campo a capo chino.
Leggi di più arrow-right

Sergiño Dest

Redazione Goalist

Entra a freddo nel match e al primo intervento di spessore cade nel tranello avversario, spianando la strada al Napoli per la vittoria finale.
Leggi di più arrow-right

Rade Krunic

Redazione Goalist

Primo tempo di grande spessore, con solo un paio di precisioni. Il Milan non gira ed è lui il sacrificato per l'arrembaggio finale.
Leggi di più arrow-right

Milan News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right