Altre News

La Lazio si rialza a Cremona: doppio Immobile, Milinkovic Savic e Pedro

LA PARTITA
Allo Zini Sarri recupera Zaccagni nel tridente insieme a Felipe Anderson e Immobile e si presenta con Casale in difesa e Luis Alberto in panchina. Alvini invece piazza Meité in mediana su Milinkovic-Savic e si affida a Zanimacchia sulla trequarti alle spalle di Dessers e Okereke. Con le squadre corte e compatte l’avvio del match è equilibrato. Alta e ordinata, la Lazio manovra in ampiezza e cerca il palleggio rapido nello stretto per creare la superiorità e verticalizzare. La Cremonese invece aggredisce i portatori, prova a saltare la prima pressione impostando dal basso e punta tutto sui cambi di gioco e sulle ripartenze. Un sinistro di Valeri finisce alto, poi Milinkovic Savic pesca col contagiri Immobile in area e Ciro non perdona davanti a Radu. Gol che sblocca il match, conferma l’incredibile feeling tra i due fenomeni biancocelesti e costringe i padroni di casa ad aumentare i giri. Con Zanimacchia tra le linee e Sernicola e Valeri più alti, la Cremonese guadagna metri e spinge. Ma è ancora la Lazio a centrare il bersaglio grosso con Immobile dal dischetto per un tocco di mano in area di Lochoshvili. Raddoppio che smorza la reazione grigiorossa e indirizza la gara sui binari biancocelesti. Con la Cremo più aggressiva, la Lazio palleggia con precisione e rapidità in uscita, mandando a vuoto il pressing avversario e minando lentamente i meccanismi grigiorossi. Dopo un errore di Radu, Felipe Anderson fallisce il tris da buona posizione. Poi Aiwu disinnesca un cross velenoso di Hysaj, Dessers spedisce largo un diagonale pericoloso e Milinkovic Savic arrotonda il risultato nel recupero del primo tempo spingendo in rete una respinta di Radu su un tentativo di Zaccagni.

Nella ripresa Alvini sostituisce Lochoshvili ed Escalante con Vasquez e Ascacibar. E allo Zini il match si scalda subito. Da una parte Provedel vola su un tiro a botta sicura di Sernicola e un colpo di testa di Bianchetti finisce largo. Dall’altra Immobile invece prima fallisce clamorosamente il poker dopo un retropassaggio sbagliato di Vasquez e poi impegna Radu con un diagonale in area. Occasioni che tengono viva la partita, allungano le squadre e aprono gli spazi. Un tiro-cross di Pedro finisce largo, poi è ancora Immobile a calciare verso la porta di Radu, ma il suo destro finisce alto. Nell’altra area invece sale in cattedra Provedel, bravo a respingere prima una rovesciata di Valeri e poi un colpo di testa ravvicinato di Bianchetti. Botta e risposta che in campo aperto trasformano il finale in un continuo alternarsi di ripartenze. Tema tattico che esalta le qualità tecniche della Lazio e manda ancora a segno i biancocelesti. Liberato di tacco da Luis Alberto, Immobile serve Pedro in area e lo spagnolo cala il poker con un diagonale preciso. Gol che insieme a un palo di Romagnoli chiude la gara e dà a Sarri la risposta che cercava dopo la figuraccia in Europa League.
 

LE PAGELLE
Immobile 7: rientra e allunga la squadra con tempismo perfetto dando sempre un punto di riferimento ai compagni in verticale e cercando l’uno-due al limite. Freddo e preciso davanti a Radu per una splendida doppietta nel primo tempo. Nella ripresa sbaglia tutto dopo un errore di Vasquez e fallisce il poker
Milinkovic-Savic 7: solito strapotere fisico in mediana e solito feeling con Immobile, a cui serve un assist meraviglioso sul primpo gol. Sempre lucido e sicuro anche sotto pressione. Mette la firma sul match segnando il tris
Felipe Anderson 6,5: dà dinamismo all’attacco biancoceleste a destra in tandem con Hysaj. Si muove molto e crea scompiglio nel tridente, rendendosi utile anche in fase di non possesso. Meno vistoso di altri, ma molto utile e concreto
Provedel 7: attento e preciso tra i pali. Giustifica la convocazione in Nazionale con una buona prestazione. Almeno tre grandi parate nella ripresa
Dessers-Okereke 5,5: corrono, lottano e fanno tanto lavoro sporco. Restano però spesso troppo lontani dalla porta e nelle poche occasioni che hanno per colpire non sono freddi e precisi
Chiriches 5: patisce il dinamismo e la rapidità di Immobile, andando in affanno nella marcatura. Alza bandiera bianca dopo nemmeno mezz’ora per un problema muscolare
Valeri 6,5: nel primo deve tenere a bada il tandem Felipe Anderson-Hysaj, nella ripresa però alza il raggio d’azione a dalla sua parte arrivano le azioni più pericolose della Cremonese. Impegna Provedel con una grande rovesciata
Zanimacchia 5,5: agisce tra le linee cercando di infilarsi alle spalle di Hysaj. Qualche buona giocata la mette a segno, ma non basta a innescare le punte con qualità
 

IL TABELLINO
CREMONESE-LAZIO 0-4
Cremonese (3-4-1-2):
Radu 5; Aiwu 5, Chiriches 5 (28′ Vasquez 5), Lochoshvili 5 (1′ st Bianchetti 6); Sernicola 6, Escalante 5,5 (1′ st Ascacibar 6,5), Meité 5,5 (18′ st Pickel 6), Valeri 6,5; Zanimacchia 5,5 (40′ st Milanese); Dessers 5,5, Okereke 5,5.
A disp.: Saro, Ciezkowski, Hendry, Baez, Ciofani, Buonaiuto, Ghiglione, Felix, Quagliata, Tsadjout. All.: Alvini 5
Lazio (4-3-3): Provedel 7; Hysaj 6,5, Patric 6 (33′ st Gila 6), Casale 6 (12′ st Romagnoli 6), Marusic 6; Milinkovic-Savic 7 (33′ st Basic 6), Cataldi 6, Vecino 5,5 (21′ st Luis Alberto 6,5); Felipe Anderson 6,5, Immobile 7, Zaccagni 6 (12′ st Pedro 6,5). 
A disp.: Maximiano, Adamonis, Marcos Antonio, Cancellieri, Kamenovic, Romero, Radu, Bertini. All.: Sarri 7
Arbitro: Orsato
Marcatori: 7′ Immobile (L), 21′ rig. Immobile (L), 47′ Milinkovic-Savic (L), 34′ st Pedro (L)
Ammoniti: Vasquez (C)
Espulsi:
 

LE STATISTICHE
La Lazio ha segnato tre gol nel primo tempo di una partita di Serie A per la prima volta da dicembre 2021 contro la Sampdoria (anche in quel caso doppietta di Ciro Immobile e rete di Sergej Milinkovic-Savic).
Sergej Milinkovic-Savic ha realizzato un gol e servito un assist in Serie A per la prima volta dal 6 gennaio 2022 contro l’Empoli (due reti e un passaggio vincente in quell’incontro).
Ciro Immobile ha realizzato un gol e servito un assist in Serie A per la prima volta dal 2 maggio 2021 contro il Genoa (una rete e un passaggio vincente in quell’incontro).
Ciro Immobile ha realizzato due gol contro la Cremonese, l’ultima doppietta dell’attaccante della Lazio in Serie A è stata il 15 gennaio 2022 contro la Salernitana.
Il 59% degli assist di Sergej Milinkovic-Savic in Serie A sono stati per un gol di Ciro Immobile (24 su 42).
La Lazio ha vinto 4-0 in trasferta in Serie A per la prima volta da settembre 2014 (4-0 contro il Palermo).
Ciro Immobile ha realizzato 45 dei 55 rigori battuti in Serie A.
Gli ultimi quattro gol di Pedro in Serie A sono arrivati tutti da subentrato a differenza dei precedenti sette, arrivati quando lo spagnolo era partito titolare.
La Cremonese ha eguagliato la peggior partenza in Serie A: due punti nelle prime sette partite giocate come nel 1995/96.
Questa è la 100° presenza di Soualiho Meité in Serie A.

da Mediaset Sport

Cremonese News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right

Lazio News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right