Altre News

Batistuta: “Italia irriconoscibile, si è persa l’identità ma non critico Mancini. Mancano grandi attaccanti”

“Due volte senza Italia ai Mondiali è un qualcosa di strano, quasi incredibile”

Fonte Foto: Batistuta Gazzetta.it

Scrive TMW, Gabriel Omar Bastituta, indimenticato bomber argentino con un lungo passato alla Fiorentina e uno scudetto vinto con la maglia della Roma (oltre a una stagione poco brillante nell’Inter), ha parlato alla Gazzetta dello Sport della Nazionale di Mancini ripartendo dal mancato approdo al Mondiale in Qatar: “Due volte senza Italia ai Mondiali è un qualcosa di strano, quasi incredibile. Magari gli italiani tiferanno Argentina, visto il legame fortissimo tra i due paesi. Se guardo gli azzurri adesso non li riconosco. Si è un po’ persa l’identità di difesa e contropiede che l’ha sempre contraddistinta. E non una critica a Mancini. Il suo percorso è stato coraggioso, ma mancano talenti, soprattutto i grandi attaccanti”.

LEGGI ANCHE, Boniek: “In un Napoli-Juve volevamo “picchiare” Maradona. Dopo 10′ capimmo “è troppo bravo, non si può””