Altre News

Mamma Mancini svela: “Mio figlio poteva andare alla Juventus ma era troppo legato a Mantovani”

“Raspadori mi è piaciuto tantissimo, è un cavallo per quanto corre”

Fonte Foto: Profilo Instagram Mancini

Scrive Tuttosport, Raspadori mi è piaciuto tantissimo, è un cavallo per quanto corre e a Donnarumma darei un bacio per quello che ha fatto. Balotelli? Lui è matto di suo, ha una grande classe ma non la sa gestire”. Lo dice la mamma di Mancini, Marianna Puolo, su Rai Radio1 a ‘Un Giorno da Pecora’ all’indomani della vittoria dell’Italia contro l’Ungheria e della qualificazione alla Final Four di Nations League.

La madre di Mancini ha svelato anche un aneddoto del passato su suo figlio: “L’anno prima della vittoria dello scudetto con la Sampdoria sarebbe dovuto andare alla Juventus. La Juve lo voleva ma lui non voleva andare, era troppo innamorato del presidente Mantovani, guai a chi glielo toccava, e quindi non si è mossoSe i bianconeri cercarono di portarlo in tutti i modi a Torino? Assolutamente sì, in quel periodo lui era al top, era un cavallo di razza. Come mai decise di non andare? Perché era troppo legato a Mantovani, si apprezzavano tantissimo a vicenda”.

LEGGI ANCHE, Asllani vs Brozovic: l’ex Empoli ha il 50% di successo nei contrasti, più abile nei duelli aerei e nei passaggi in verticale

Juventus News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right