Altre News

Tare attacca: “Roma tra le squadre tecnicamente fallite. Conference competizione dei perdenti”

“Calcio internazionale? Stiamo guidando una Ferrari che prima o poi si schianterà”

Scrive il Corriere dello Sport, Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, entra a gamba tesa contro Roma, Inter e Juventus. Ospite dell’ex calciatore Guglielmo Stendardo, oggi avvocato e docente alla Luiss, il dirigente biancoceleste ha tenuto una lezione dal titolo “Evoluzione del diritto sportivo e dei profili economico-finanziari delle società”. Tare ha criticato l’evoluzione del calcio internazionale. “Stiamo guidando una Ferrari che prima o poi si schianterà. Nel calcio si inventano competizioni inutili come la Conference League, che chiamo competizione dei perdenti, o l’Europa League, che non hanno alcun valore per introiti che producono. Inventiamo competizioni in più, anche la Nations League con i nazionali e i calciatori diventano robot. Giochiamo ogni due giorni e mezzo ormai e i calciatori non riescono a recuperare, non è umano. Per generare più introiti, generiamo più problemi. Il calcio ha preso la strada sbagliata”, ha dichiarato.

“Oggi il calcio è una professione molto veloce. Cosa manca? Dei dirigenti aziendalisti – continua Tare –  per il fatto che la durata dei contratti varia troppo. Prendete me, sono uno dei dirigenti più anziani in attività in serie A, questo è il mio quindicesimo anno alla Lazio. Ho la fortuna di lavorare con una società con una gestione virtuosa”. Poi, l’attacco ai tre club italiani: “Oggi ci sono società, anche di prima fascia, come Juve, Roma, Milan, Inter, che tecnicamente sono fallite ma vengono tenute in vita dal fatto che il sistema ne ha bisogno. È molto importante avere nella società una gestione di lungo termine con progetti importanti per vedere il bene della società”.

LEGGI ANCHE, Serie A: Lazio con la % di realizzazione più alta (26,3%). La Fiorentina ha la più bassa (6,5%)

https://goalist.it/2022/10/14/serie-a-lazio-con-la-di-realizzazione-piu-alta-263-la-fiorentina-ha-la-piu-bassa-65/