Altre News

Rumenigge al veleno: “Calcio malato, colpa anche di Agnelli. La Superlega? È morta”

Rumenigge senza mezzi termini, schietto come sempre

Fonte Foto: Profilo Instagram Rumenigge

La Superlega come mossa della disperazione? “Sì, non c’è nessun’altra motivazione”Karl-Heinz Rummenigge, ex attaccante di Inter e Bayern Monaco, poi fino al 2021 ad dei bavaresi e tuttora presidente dell’ECA, non ha dubbi nel rispondere. Intervistato dal Corriere della Sera, torna così sulla Super League: “Lo dimostra anche il modo dilettantistico in cui l’hanno presentata. Non ho capito perché Agnelli, uno che mi ha sempre dato l’impressione di essere intelligente, abbia agito così. Il calcio è malato? Anche grazie a lui”. 

Il 15 dicembre sarà reso noto il parere della Corte di Giustizia Europea.
“A prescindere da questo, la Superlega è morta. Nessuna tedesca, inglese e francese la farà mai”. 

E le italiane?
“Conosco bene Marotta e so che gli piacerebbe guadagnare qualcosa in più. Ma a che prezzo?”.

LEGGI ANCHE, Gazzetta: i maxi recuperi da gennaio saranno introdotti anche in Serie A