Altre News

Spezia, Salvatore Esposito: “E’ stato facile scegliere lo Spezia. Ho tanta voglia di affermarmi”

“Ho solo belle parole per la città di Ferrara. De Rossi è stato il mio idolo da bambino, avevo un buon rapporto con lui e mi ha dato tanto”.

Photo LiveMedia/Francesco Scaccianoce Bergamo, Italy, January 19, 2023, Italian football Coppa Italia match Atalanta BC vs Spezia Calcio Image shows: Salvatore Esposito of Spezia Calcio gestures LiveMedia – World Copyright

Questa mattina lo Spezia ha presentato Salvatore Esposito, prelevato dalla SPAL al termine di una lunga trattativa. Il centrocampista ha già esordito con la maglia bianca in Coppa Italia contro l’Atalanta e in campionato contro la Roma, match in cui un suo errore ha favorito il 2-0 giallorosso: “Ho parlato con Gotti subito dopo Bergamo e mi ha spiegato dove migliorare. Mi dispiace per quanto successo con la Roma, un mio errore ha portato al 2-0 ed ha indirizzato la partita. Spero sia rimediabile e lavorerò per migliorare”.

Esposito ha subito mostrato grande entusiasmo per la sua nuova avventura a La Spezia: “E’ stato facile scegliere lo Spezia. E’ il passo giusto per la mia carriera, in un ambiente giusto. Quando ho parlato con i direttori ho capito l’importanza del progetto. Per me la scelta è stata facile e sono contento di essere qui. I miei compagni mi hanno accolto alla grande, mi sono trovato veramente bene e non è una cosa che capita ovunque. E’ normale che nei ritmi ci sia qualcosa di diverso, ma con il lavoro e l’aiuto dello staff sto cercando di mettermi al pari con gli altri. L’ambiente è una famiglia. Con mister Gotti mi sto trovando bene e sto cercando di fare quello che mi chiede. Giocare al Picco è stato emozionante, è sempre stato uno stadio che mi ha colpito. Con la Roma ci hanno trascinati anche dopo il 2-0, hanno sempre cantato e per me è importante, soprattutto per una squadra che deve salvarsi. Sono tutte caratteristiche per andare avanti e raggiungere il nostro traguardo”.

Esposito ha rivolto un pensiero anche alla sua ormai ex squadra, la SPAL e il suo ex allenatore De Rossi: “Ho solo belle parole per la città di Ferrara, per i miei compagni e il mio ex allenatore De Rossi. Sono persone che mi hanno aiutato a crescere. Per quello che ha detto il presidente Tacopina non ho nulla da rispondere, ha già parlato il mio agente e va bene così. De Rossi è stato il mio idolo da bambino, parliamo di uno che a 22 anni ha vinto il Mondiale. Mi fa piacere essere paragonato a lui, ma dobbiamo andarci con i piedi di piombo. Sarebbe un sogno fare qualcosa di simile a quello che ha fatto lui. Con De Rossi avevo un buon rapporto e mi ha dato tanto”.

Nel futuro di Esposito c’è la maglia azzurra della Nazionale: “La Nazionale è un sogno più che un obiettivo. Mi reputo un ragazzo fortunato a farne parte. Sono ancora più fortunato rispetto alle annate passate perché il CT guarda molto ai giovani. Sono molto contento di far parte dell’Under 21. Ho tanta fame, sono partito dalla Serie C e ora sono qui per dimostrare di poter stare in Serie A. Ho tanta voglia di affermarmi”.

LEGGI ANCHE, CM.com, Roma: i nomi in arrivo in caso di addio a Zaniolo

Spezia News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right