News

Baggio racconta: “Difficile essere un 10, sempre discussi. Paolo Rossi il mio idolo. Zico? Lo sognavo di notte”

Baggio racconta i suoi modelli e la difficile vita da numero 10

Fonte Foto: FanPage.it

Roberto Baggio, ex calciatore di Juve, Fiorentina ma non solo ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera:

Roberto Baggio, è difficile essere un numero 10?

«Sì, lo è sempre stato. Era già complicato ai miei tempi. Eravamo sempre discussi. Zola, ad esempio, per giocare è andato a Londra. Ora ce ne sono di meno, sono un genere in via di estinzione. Bisognerebbe stare dentro il mondo del calcio di oggi per capire le ragioni di questa eclissi della fantasia. Io non ci sono. So solo che per me quel numero corrispondeva al desiderio di fare le giocate, di inventare, di sentirsi liberi».

Chi sono stati i tuoi modelli?

«Sentimentalmente Paolo Rossi. Lui giocava a Vicenza, la mia città. E io andavo in bicicletta con mio padre a vederlo. Ed era sempre uno spettacolo. Dal punto di vista del gioco mi innamorai di Zico. Lo sognavo di notte».

LEGGI ANCHE, Corriere dello Sport: “Dia, in estate la Fiorentina offrì 23mln. Oggi può partire per 15-16mln”