News

Vlahovic avvicina Ronaldo, è il secondo bianconero più prolifico nel mese di gennaio

Nel corso della sfida contro l’Empoli, l’attaccante serbo ha raggiunto un nuovo record.

Che Dusan Vlahovic fosse in un periodo di strepitosa forma, si era già capito almeno da un paio di partite. L’attaccante bianconero, ritrovato da un mese a questa parte dopo una fase sicuramente più discontinua, continua a infrangere record su record. Con la rete di ieri contro l’Empoli, il serbo è arrivato a quota sei gol in campionato nel solo mese di gennaio. E per rendersi conto della portata del risultato, basti pensare che nella storia della Juventus, solo Cristiano Ronaldo aveva realizzato più marcature nello stesso periodo, ben sette nel 2020.

Inevitabile il confronto con il Vlahovic esploso ai tempi della Fiorentina. Dopo un approdo poco convincente a Torino, il centravanti sembra, infatti, aver recuperato l’incisività e, in particolar modo, la continuità che avevano motivato l’acquisto da parte del club bianconero.

Un dato significativo è, ad esempio, quello relativo a quante volte arriva al tiro in partita: quest’anno lo fa mediamente 3,4 volte contro le 2,5 della stagione scorsa. Le sue ottime prestazioni sono dovute sicuramente alle sue importanti doti tecniche, che ha avuto modo di migliorare, come si evince anche dalla precisione dei suoi passaggi (73%).

L’unica pecca nel profilo del calciatore, che compie oggi 24 anni, sembra al momento essere il palmares. In bacheca conta, infatti, “soltanto” un campionato serbo e due coppe serbe vinte con il Partizan Belgrado.

LEGGI ANCHE Juventus, Szczesny: “Vogliamo continuare a lottare. Milik? Capita di sbagliare. Si farà perdonare con i gol” – Goalist