News

Cagliari stratosferico prende un punto a San Siro. L’Inter “si concede una pausa” con un 2-2 casalingo

Basta un pareggio ai nerazzurri per avere lo scudetto nel derby

ACCOUNT INSTAGRAM INTER

Tutto pronto per Inter-Cagliari a San Siro. I nerazzurri come di consueto partono subito fortissimo avvicinandosi al gol con Barella e Di Marco. Non c’è due senza tre ed allora al tredicesimo minuto arriva il vantaggio con il gol di Marcus Thuram: Sanchez serve al centro la punta francese che mette alle spalle di Scuffet. Il Cagliari reagisce con Luvumbo fra i piú attivi in due occasioni verso la porta di Sommer. Curioso il cambio che adopera Ranieri al 29′ facendo entrare Prati al posto di Jankto. Il Cagliari non appare troppo timido nonostante l’avversario. Anzi al 38′ c’è una grossa occasione per Shomurodov sventata da Barella. Il primo tempo si chiude sull’1-0 nerazzurro

SECONDO TEMPO- L’inter parte forte con un sinistro a volo di Di Marco che Scuffet manda in corner con la punta delle dita. Anche il Cagliari però continua a reagire, stavolta col tiro molto fiacco di Obert. Poco dopo Chalanoglu impegna Scuffet su punizione, ma senza sfondare il muro cagliaritano. Al 66′ clamoroso pareggio cagliaritano: Luvumbo appoggia per l’accorrente Shomurodov che piega le mani a Sommer per l’1-1. Al 73′ altra svolta: Mina tocca con la mano un colpo di testa di Frattesi e sarà calcio dì rigore. Dal dischetto va Chalanoglu che non sbaglia per il nuovo vantaggio interista. Tempo 10 minuti che i rossoblú pareggiano con Viola: Lapadula tocca in area per Viola che prende la mira per il 2-2. Si chiude così il secondo tempo con il Cagliari che ottiene un punto stratosferico a Milano. L’Inter si “concede” una pausa verso la seconda stella

Può interessare: Corriere dello Sport: “Milan, contatti con Lopetegui. E’ lui il favorito per il post Pioli”