News

Inzaghi: “Stasera ho avuto ottime risposte, ma è colpa mia se alcuni non hanno avuto molto spazio”

Le parole dell’allenatore dell’Inter

Photo LiveMedia/Domenico Cippitelli Rome, Italy, May 06, 2023, italian soccer Serie A match AS Roma vs Inter – FC Internazionale Image shows: Simone Inzaghi of F.C. Inter during the 34th day of the Serie A Championship between A.S. Roma vs F.C. Inter on May 6, 2023 at the Stadio Olimpico in Rome, Italy. LiveMedia – World Copyright

Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, ha parlato ai microfoni di DAZN: “Tecnicamente i ragazzi sono stati bravissimi, hanno giocato molto bene, in fase di possesso l’abbiamo fatta come quasi sempre, mentre potevamo fare meglio in fase di non possesso su alcune situazioni dove abbiamo rischiato. Il risultato probabilmente non rispecchia l’andamento della gara. Coro dei tifosi? Ieri durante il torello con i ragazzi ho sentito una piccola contrattura al polpaccio. Con i tifosi abbiamo un grandissimo rapporto e quest’anno il percorso l’abbiamo dedicato a loro, che sono sempre stato con loro. Solitamente abbiamo Mkhitaryan che fa il lavoro del doppio mediano con Calhanoglu, oggi avevamo altre caratteristiche con Frattesi che dà profondità. Barella sa quando aprirsi, quando andare incontro, quando andare a occupare: sono tantissimi anni che sta facendo grandissimi campionati. Stasera ho avuto ottime risposte dai panchinari, ma non avevo bisogno di questa partita: hanno fatto un gran lavoro in settimana, ma per colpa mia non hanno avuto lo spazio che meritavano. Sono contento per Sensi, che ha fatto un’ottima annata e sempre delle settimane perfette. Spero Frattesi possa confermarsi con questi numeri, ma dipenderà molto da lui: si è inserito subito bene, ha fatto quello che doveva fare per arrivare a quel traguardo che tutti insieme abbiamo raggiunto. Poi nel calcio bisogna fare delle scelte, ma di questo non vorrei rinunciare a nessuno perché vincere un campionato con 5 giornate d’anticipo, con tutti questi record, devo fare i complimenti ai ragazzi. Buchanan ci dà qualcosa di diverso come caratteristiche: ha buon dribbling e tiro e sulla destra abbiamo molte alternative, per cercare di alternare un po’ Dimarco l’ho messo a sinistra. Sommer non è stato una scoperta a livello di campo, tutti sappiamo cosa ha fatto nella sua carriera, ma al di là di quello è un grandissimo uomo, di spessore anche nello spogliatoio. Lautaro? Parlavamo del gol che mancava. Avevamo raggiunto quello che volevamo da 2 anni e mezzo e lui deve continuare così: lui ha grande responsabilità nel gruppo e non dimentichiamo che ha segnato un gol al 91′ in Supercoppa per portare un altro trofeo a Milano“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: La professionalità di Frattesi: “Devi andare sempre a 2000 all’ora e si vede poi in campo”