Commenti post partita

Sfuma il terzo posto in classifica per l’Atalanta, la Fiorentina vince 3-2. Doppietta per Belotti. Infortunio per Scalvini

Si chiude il campionato di Serie A 2023/24 dopo questo recupero. Scalvini problema al ginocchio, salta l’Europeo con l’Italia?

Fonte foto: Profilo Instagram Fiorentina

Oggi alle ore 18:00 al Gewiss Stadium di Bergamo si giocherà Atalanta-Fiorentina, il recupero con il quale si chiude il campionato delle due squadre. La gara venne rinviata a causa del malore, poi fatale, che colpì in albergo il dg gigliato Joe Barone. Ultima gara di Serie A in carriera per l’arbitro Orsato, che dopo gli Europei dirà addio alla carriera da fischietto.

PRIMO TEMPO- Atalanta che approccia la partita con un grande pressing, Fiorentina che comunque cerca di giocare con combinazioni palla al piede, con quella che è dunque la sua qualità migliore. Al 5′ Martinez Quarta si lancia palla al piede in area ma scivola, per Orsato non c’è nulla. Al 6′ cross dalla trequarti di Castrovilli sul quale si avventa Belotti per l’1-0 della Fiorentina. L’Atalanta accelera e al 12′ trova il pareggio, ottimo passaggio di De Ketelaere a Lookman che con il cucchiaio sorpassa Martinelli. Gara spettacolare nonostante valga poco per la classifica, se non per la Dea che in caso di vittoria arriverebbe al terzo posto. Al 17′ Belotti prova a prendere il pallone ma Carnesecchi lo anticipa. Al 19′ cross di Biraghi ad uscita, sul pallone arriva Nico Gonzalez che imbuca il 2-1 con un palo-gol alle spalle di Carnesecchi. Al 32′ Scalvini libero dal limite dell’area, il difensore va alla conclusione e sorprende Martinelli, 2-2 a Bergamo. Al 34′ Viola pericolosa con Gonzalez che va al cross dal fondo, Toloi pasticcia un po’ ma poi spazza. Al 42′ Ruggeri va alla conclusione da buona posizione ma trova solo l’esterno della rete. Al 44′ Gonzalez profondo per Ranieri, il difensore segna ma è in offside. Al 46′ la Fiorentina torna di nuovo in vantaggio, mischia in area sulla conclusione sporcata di Beltran, pallone che finisce a Belotti che segna la sua doppietta.

Fonte foto: Profilo Instagram Atalanta

SECONDO TEMPO- La prima occasione è per l’Atalanta, De Ketelaere va alla conclusione, palla di poco lontana dallo specchio difeso da Martinelli. Dea vicina al 3-3. Al 47′ Belotti dentro per Ranieri che non riesce ad anticipare Carnesecchi. Al 48′ ottima verticale di Quarta per Duncan che si allarga invece di provare lo scavino e calcia sull’esterno della rete divorandosi così il 4-2. Al 48′ palla tagliata dentro di Holm per Koopmeiners, chiude in uscita bassa Martinelli. Al 53′ conclusione sbilenca di Holm. Al 54′ Lookman mette dentro per Pasalic che arriva a rimorchio. Al 55′ fuori Lookman e Holm, dentro Scamacca e Miranchuk. La Dea aumenta il forcing per trovare il pareggio, Miranchuk manda al bar Quarta con un destro-sinistro e va alla conclusione che finisce di poco a lato. Al 66′ fuori Castrovilli, dentro Kouamé. Al 72′ palla in profondità di Biraghi per Nico che di testa prova a scavalcare Carnesecchi costretto a spedire palla in angolo. Molto più Atalanta che Fiorentina in questa seconda frazione, Fiorentina che cerca di difendere e di ripartire. Al 74′ fuori De Ketelaere, dentro Touré, fuori Toloi, al suo posto Djimsiti. Al 75′ il primo giallo se lo prende Quarta per il fallo su Touré. Al 76′ dentro Infantino ed Ikoné, fuori Duncan e Beltran. All’82’ pessima notizia per la Dea e per l’Italia, Scalvini si ferma e si mette le mani sul volto per il dolore. Esce per infortunio zoppicando, al suo posto Hateboer. All’85’ ammonito Ranieri per fallo su Scamacca, sarà squalificato la prima gara del prossimo campionato. All’87’ dentro Barak e Faraoni, fuori Nico e Kayode. Al 93′ De Roon dentro per Scamacca, super parata di Martinelli a negare il 3-3 alla Dea.

LEGGI ANCHE, SportMediaset: “Napoli, la firma di Conte arriverà in settimana. Il tecnico ha già pronto il suo staff”