News

Zaccagni salva l’Italia con il primo gol in nazionale: Croazia fuori, nonostante Modric

All’ultimo pallone disponibile l’Italia trova il passaggio agli ottavi di finale come seconda classificata

Fonte: profilo X Azzurri

Primo tempo di grande intensità tra Croazia e Italia: dopo un primo quarto d’ora dominato, a livello di palleggio, dai croati, gli azzurri si dimostrano i più pericolosi con una grandissima occasione da gol con Bastoni. Livakovic respinge sulll’incornata del difensore dell’Inter. Un’altra occasione per l’Italia, meno clamorosa, capita sui piedi di Pellegrini, che viene facilmente bloccata dal portiere della Croazia. Nel secondo tempo i croati alzano il ritmo e trovano l’episodio importante: Frattesi intercetta di mano e l’arbitro assegna il calcio di rigore, che Modric sbaglia, ipnotizzato da Donnarumma. Trenta secondi dopo, però, su una disattenzione italiana lo stesso 10 della Croazia trova il gol del vantaggio. L’Italia si getta all’attacco per trovare il pareggio, costruisce anche con pericolosità ma non riesce a mettere in seria difficoltà Livakovic. L’Italia fino all’ultimo minuto insiste, ragionando e ragionando, trovando una buona combinazione tra Calafiori e Zaccagni, che di prima segna il gol del pareggio.