News

Euro 2024, il riscatto di Ilicic: “Fa piacere che la mia storia sia stata d’ispirazione in tutto il mondo”

Ilicic esordisce con la Slovenia ad Euro 2024 certificando la sua rinascita, sportiva ed umana

Fonte Foto: Profilo Instagram Slovenia

La partita tra Inghilterra e Slovenia, valida per la terza giornata del Girone C, si è conclusa sul punteggio di 0-0. Nonostante ciò, un giocatore in particolare è riuscito a prendersi la scena e a far parlare di se più di ogni altro.

Josip Ilicic, tornato tra i convocati della sua Slovenia a quasi 3 anni di distanza dall’ultima partita disputata in Nazionale, ha esordito ad Euro 2024 subentrato a Benjamin Sesko al minuto 75′. La piccola rappresentativa balcanica è riuscita a strappare una storica qualificazione agli ottavi di finale e l’ex centravanti dell’Atalanta ha potuto finalmente festeggiare con i suoi compagni, dopo aver vissuto momenti complicati negli ultimi anni. Un vero e proprio riscatto personale, risalendo laddove nessuno mai era riuscito prima nella storia calcistica slovena.

Le sue parole nel post partita, rilasciate ai microfoni di Sky Sport: “E’ difficile da spiegare questa emozione, è una cosa meravigliosa soprattutto per noi giocatori e per tutto lo staff, e soprattutto per i tifosi che sono venuti a sostenerci. Mi mancava un traguardo come questo per dire che ho dato tutto me stesso, per raggiungere questo tipo di partite e di risultati“.

Con questi ragazzi ho già giocato tanti anni fa. Sapevano benissimo chi sono e quanto li posso aiutareSe mi sento un fratello maggiore? Si, ma comunque i miei compagni non sono più ragazzini come qualche anno fa. Do loro tanti consigli e li aiuto molto, so benissimo in quale momento sono nella mia carriera e posso dare consigli per aiutarli a crescere“.

Lo sai che la tua storia è stata di ispirazione per tutti noi? Mi fa piacere sinceramente, anche oggi entrando in campo Rice mi ha fatto i complimenti e mi ha detto che mi rispetta molto, questo mi fa piacere. La mia storia la conosce tutto il mondo“.

LEGGI ANCHE, Milan, torna di moda Lukaku. Contatti con il Chelsea poi il summit con l’agente