#2

Brahim

PARTITE

GOAL

TIRI IN PORTA

GOAL DA TITOLARE

GOAL DA SUBENTRATO


Spagna

Marocco

Nazionalità

23

Anni

1,71 m

Altezza

entrambi

Piede preferito

Centrocampista

Ruolo

10

Maglia

CONTRATTUALIZZATO

Luglio ‘21

Fino al Giugno ‘23

STIPENDIO

500K

Euro all'anno

Presenze

7.5

Media voto

11.5

Media fantavoto

QUOTAZIONE

11/11

Iniziale/Attuale

Presenza

Titolare

Status 1ªgiornata

Bonus Malus

4

Somma bonus malus 1ª giornata

Difesa

CONTRASTI

2

Contrasti vinti

2

Contrasti persi

0

DUELLI

9

Duelli vinti

4

Duelli persi

4

DUELLI AEREI

1

Duelli aerei vinti

0

Duelli aerei persi

1

Distribuzione

DIREZIONE PASSAGGIO %

30 %

Avanti

36 %

Sinistra

10 %

Destra

23 %

Indietro

30

Passaggi totali


24

Passaggi riusciti


30

Passaggi ogni 90'

Passaggi

Passaggi lunghi

PRECISIONE DI PASSAGGIO PER AREA %

70 %

Zona avversaria

29 %

Zona propria

1

Assist

0

Passaggi chiave

Disciplina

0

Cartellini gialli

cartellini giallo e rosso

0

Cartellini rossi

1

Falli subiti

2

Falli fatti

Attacco

Tiri totali

2

Tiri in porta

2

Goal segnati

1

0.5%

Tasso di conversione

71

Minuti per obiettivo

1

Goal in area

0

Goal fuori area

Goal piede sinistro

1

goal icon

Goal piede destro

0

goal icon

Goal di testa

0

goal icon

Altri

0

goal icon

LISTA INFORTUNI

Data di inizio

Descrizione

Durata

Data di ritorno

Partite non giocate

15/ott/2021 Coronavirus 12 giorni 27/ott/2021 4
31/mar/2021 Problema fisico 7 giorni 07/apr/2021 1
27/gen/2021 Problemi alla coscia 24 giorni 20/feb/2021 4
20/ago/2019 Infortunio alla coscia 24 giorni 13/set/2019 2
13/lug/2019 Infortunio alla coscia 34 giorni 16/ago/2019 -

Scheda tecnica

tecnica

Forza

5

Resistenza

6

Velocità

6

Scatto

8

Rapidità

9

Agilità

10

Coordinazione

8

Elevazione

5

Arresto

7

Sensibilità

10

Passaggio breve

9

Lancio

8

Cross

8

Tiro

6

Dribbling

10

Progressione con la palla

10

Stop / Ricezione

10

Gioco di testa

5

Controllo orientato

9

Smarcamento

8

Difesa e copertura palla

7

anima

Visione di gioco

8

Rifinitura

9

Senso del goal

8

Creatività

10

Transizioni positive

7

Posizionamento in relazione alla palla

6

Marcatura

6

Contrasto (1:1 difensivo)

3

Anticipo

3

Intercettamento

4

Difesa della porta

4

Transizioni negative

6

Leadership

7

Agonismo

7

Fair Play / Disciplina

9

Spirito di squadra

9

Spirito di sacrificio

9

Continuità

8

Intraprendenza

8

Autocontrollo

9

Temperamento

7

Redazione Goalist

Brahim Diaz nasce a Malaga il 3 Agosto del 1999, è un centrocampista offensivo spagnolo di origine marocchina del Milan, è alto 171 cm e pesa circa 59 kg. Il fantasista ispanico marocchino muovi i primi passi nelle giovanili del Malaga per poi passare, nel 2013, nel vivaio del Manchester City, dove compie tutta la trafila delle giovanili. Al City il ragazzo esplode grazie alle strabilianti doti tecniche, conquistandosi l’esordio in prima squadra sia in Premier League che in Champions League rispettivamente contro il Newcastle e il Feyenoord. Il 6 Gennaio del 2019 viene ufficializzato il suo passaggio al Real Madrid che per il ragazzo spende circa 17 milioni di euro nonostante il contratto in scadenza nel Giugno seguente. Questo la dice lunga sulle potenzialità del ragazzo che però fatica ad esprimersi al pieno vista la grande concorrenza in rosa.

Il 31 Agosto del 2020 arriva un’altra grande opportunità per Brahim, il Milan, un altro grande club e un’altra realtà importante come la Serie A. A volerlo fortemente al Milan è stato proprio l’attuale direttore dell’area tecnica e bandiera del club Paolo Maldini che sfrutta i suoi grandi rapporti con la dirigenza madrilena e lo strappa in prestito secco, poi rinnovato per altri due anni con diritto di riscatto fissato a circa 19 milioni di euro questa estate. Il primo anno al Milan è molto positivo per Brahim nonostante parte nella gerarchie di Pioli come riserva di Hakan Calhanoglu o alternativa sulla out mancino riesce a giocare tantissimo, ambientandosi alla perfezione grazie soprattutto ai compagni Samu Castillejo e Theo Hernandez.

Emblematico è il gol che sblocca il match dello Juventus Stadium, terminato poi 0-3 per i rossoneri, che lancia il Milan nella scorsa stagione verso la conquista della qualificazione in Champions League. Come già detto il Milan crede nel ragazzo, ne rinnova il prestito e gli affida la numero 10 e le chiavi del gioco offensivo. Insomma una grande responsabilità per Diaz che da subito ne apprezza il carico e lo dimostra anche in campo infatti sono già 4 le reti segnate e 2 gli assist forniti in appena 2 match di CL e 6 di Serie A.

Brahim Diaz è un vero e proprio trequartista di puro estro calcistico, è perfettamente ambidestro ed è dotato di una grande agilità e rapidità nel stretto. I fondamentali in cui eccelle sono la conduzione palla, il dribbling e il passaggio, da migliorare è la finalizzazione perché sono sicuro che con quelle doti tecniche e balistiche il ragazzo ha molti più gol nelle gambe.

Da quando è alla corte di Stefano Pioli Brahim è cresciuto molto anche sotto l’aspetto tattico infatti è perfettamente integrato nei dettami tattici del mister sia in fase di possesso che di non possesso, dove Pioli gli chiede spesso un grande lavoro di pressione sul regista avversario di turno che Brahim svolge con dedizione e concentrazione senza risparmiarsi. Con la maturità raggiunta posso affermare che il promettente fantasista iberico ora è una vera e propria realtà del calcio europeo.

Scheda tecnica redatta da: Andrea Romani


!-->

Pagella ultima partita disputata

Brahim Díaz

SERIE A | 1ª giornata

Milan vs Udinese 4:2

7,5

Voto

7.5

media voto

11.5

media fantavoto

Redazione Goalist

Sabato 13 agosto 2022, 18:30

Dopo il finale scialbo della scorsa stagione, si ripresenta bello pimpante. Sempre nel vivo del gioco, da una sua giocata nasce il rigore dell'1-1. Segna il gol pesante del 3-2 buttandosi sul pallone con grande tempismo. E poi l'assist del 4-2.
Leggi di più arrow-right

Redazione Goalist

Sabato 13 agosto 2022, 18:30

Dopo il finale scialbo della scorsa stagione, si ripresenta bello pimpante. Sempre nel vivo del gioco, da una sua giocata nasce il rigore dell'1-1. Segna il gol pesante del 3-2 buttandosi sul pallone con grande tempismo. E poi l'assist del 4-2.
Leggi di più arrow-right

!-->