Atalanta VS Torino

3 : 1

Giocata giovedì 1 settembre 2022, ore 08:45

ARBITRO icona cartellini

Marco Di Bello

arrow-left
arrow-right

2

giochi

53

falli

2

sanzioni

9

icon

0

icon

16

fuorigioco

4.5

cartellini

5.9

falli per cartellino

le statistiche su tutti gli arbitri arrow-right

Statistiche partite

team logoAtalanta

6.5

Ademola Lookman

Non è la prima volta che entra con l'atteggiamento giusto in partita. E' l'uomo in più dalla panchina finora del campionato della Dea: lui si prende il rigore che chiude i conti

arrow-right

6.5

Brandon Soppy

Prima mezz'ora a dir poco rivedibile, poi cresce d'intensità e si prende il fallo in area di Aina che fa sbloccare la gara. Nella ripresa serve anche il pallone che Koopmeiners col mancino spedisce all'angolino

arrow-right

6.5

Merih Demiral

Primo tempo da dominio totale (e un palo centrato), nella ripresa un po' più in affanno come in occasione del gol di Vlasic. Unica leggera sbavatura in una partita di livello

arrow-right

6.5

Rafael Tolói

Gara molto attenta, vicino anche alla rete a inizio partita: la deviazione fa uscire la palla di pochissimo. Per il resto, pulito come sempre

arrow-right

6

Rasmus Højlund

Qualità interessanti, prova a mettersi in mostra al suo debutto assoluto. Fa la guerra ai centrali del Toro, ci mette il fisico e guadagna diversi palloni. Si parlerà molto di lui

arrow-right

6

Marten de Roon

Secondo allenatore in campo, poco appariscente ma prezioso per equilibrio tattico e gestione dei ritmi

arrow-right

6

Nadir Zortea

Prende il posto di Zappacosta e fa il suo, curando con diligenza entrambe le fasi di gioco. Dimostrandosi affidabile come rincalzo

arrow-right

6

Juan Musso

Di fatto una sola parata degna di nota, quella su Linetty a inizio gara. Non può nulla sulla sassata di Vlasic del 2-1

arrow-right

5.5

Éderson

Comincia benino, ma ben presto finisce nella rete costruita da Juric per ingabbiare i due trequartisti avversari. Risultato: poco ficcante, pochissimi spunti di qualità. E la sostituzione

arrow-right

5.5

Mario Pasalic

Come Ederson, fa grande fatica a ritagliarsi spazio tra le linee, lui che è un maestro in questo. Pochi inserimenti degni di nota, gara abbastanza incolore

arrow-right

5.5

Davide Zappacosta

Si nota da un chilometro che non è ancora in condizione. Spinge poco, quando lo fa va solo a strappi e non sempre riesce ad avere la meglio sul diretto avversario. Finisce la sua partita con una scontata sostituzione anticipata

arrow-right

5

Duván Zapata

Resta a secco di gol, stavolta però ci mette decisamente del suo. Ha una chance enorme solo davanti a Milinkovic-Savic e la spreca. Poi si fa male ed esce, ma nel complesso la sua gara (errore a parte) era stata piuttosto opaca e avara di occasioni

arrow-right

5

Caleb Okoli

La nota negativa della serata. In enorme difficoltà nella marcatura su Seck specie nel primo tempo, troppo molle in uscita in marcatura sul gol di Vlasic

arrow-right

Teun Koopmeiners

8

Voto

6.64

media voto

8.36

media fantavoto

Redazione Goalist

Giovedì 1 settembre 2022, 20:45

Si prende la copertina della serata con una prova gigantesca. Non solo per i tre gol, di cui due su rigore (entrambi battuti alla perfezione): attacca gli spazi, copre i buchi in fase di ripiego, innesca il mancino in maniera egregia. Come sul 2-1: lasciargli spazio è sempre un errore fatale
Leggi di più arrow-right

Nikola Vlasic

7

Voto

6.43

media voto

7.64

media fantavoto

Redazione Goalist

Giovedì 1 settembre 2022, 20:45

Senza dubbio il migliore dei suoi. Quando tocca palla dà la costante sensazione di creare qualcosa di pericoloso. Segna la rete che ridà parziale speranza spaccando la porta. Uomo in più di Juric, anche perché si sacrifica pure per difendere
Leggi di più arrow-right

team logoTorino

6.5

Demba Seck

Primi 45' clamorosi, fa venire il mal di testa a Okoli. Strappi in velocità che sono un mix letale di forza fisica e qualità, centra anche il palo con un tiro da fuori. Meno guizzante e troppo solista nella ripresa, anche per questo Juric lo toglie dal campo

arrow-right

6.5

Pietro Pellegri

Entra per Sanabria e dà maggior fisico e velocità là davanti. Suo l'assist per Vlasic dopo aver lavorato egregiamente un pallone sulla destra. Merita maggior minutaggio e considerazione

arrow-right

6.5

Karol Linetty

Tra i più positivi dei suoi, indubbiamente il migliore nella mediana granata. Già pericoloso dopo due minuti, è sempre nel vivo del gioco e sbaglia poco. Scheggia la traversa nel secondo tempo

arrow-right

6.5

Vanja Milinkovic-Savic

Koopmeiners, Zapata, Demiral: tutti si infrangono sul suo muro nel primo tempo. Leggermente poco reattivo sul 2-0 dell'olandese da fuori, il tiro non era irresistibile

arrow-right

6

Nemanja Radonjic

Non era al meglio come annunciato Juric nella vigilia, eppure ha la voglia per incidere concretamente sulla partita. Un paio di strappi importanti in velocità, tecnica di base da vendere

arrow-right

6

Mërgim Vojvoda

Entra in campo con lo spirito giusto, due discese ben fatte sulla sinistra e attenzione difensiva. I compagni (e il corso degli eventi) non lo assistono però a dovere

arrow-right

6

Koffi Djidji

Prestazione senza infamia e senza lode, non commette particolari sbavature anche perché dalle sue parti l'Atalanta crea pochi pericoli

arrow-right

6

Ricardo Rodríguez

Come Djidji, una gara pulita con qualche imprecisione in fase di impostazione ma tutto sommato sufficiente per posizionamento tattico e affidabilità

arrow-right

5.5

Antonio Sanabria

Stavolta non segna, soprattutto per merito dell'ottima serata di Demiral. Ma riesce comunque a ritagliarsi un paio di chance degne di nota, specie con il tiro da fuori poco prima di lasciare il campo. Per il resto, serata molto difficile per lui che trova pochi spazi

arrow-right

5.5

Sasa Lukic

Juric gli chiede platealmente di prendere per mano la squadra, lui non risponde in maniera positiva. Lavora pochi palloni, risulta quasi nascosto tra le linee della Dea e finisce nell'anonimato

arrow-right

5.5

Alessandro Buongiorno

Passo indietro rispetto alle prime ottime uscite. Soffre molto la fisicità di Zapata, come in occasione della rete fallita dal colombiano. E anche con Hojlund la musica cambia poco

arrow-right

5

Ola Aina

Cala molto alla distanza, perché di contro cresce Soppy. Spinge poco, difende male: come sul palo di Demiral su corner e come sul fallo da rigore proprio su Soppy che inaugura la seratona di Koopmeiners. Il giallo ne condiziona di certo la prestazione

arrow-right

4.5

Valentino Lazaro

Ben lontano dal sentirsi integrato in questa squadra. L'unica cosa positiva è l'aver messo lo zampino nell'azione del gol, per il resto serata da dimenticare: progressivamente sempre più in affanno nel limitare il diretto avversario, commette anche un ingenuo fallo in area che regala il rigore del 3-1

arrow-right

Comparazione giocatori

Commenti post partita

vai alle news arrow-right

Atalanta news

vai alle news arrow-right

Torino news

vai alle news arrow-right