Udinese VS Roma

4 : 0

Giocata domenica 4 settembre 2022, ore 08:45

ARBITRO icona cartellini

Fabio Maresca

arrow-left
arrow-right

3

giochi

83

falli

0

sanzioni

8

icon

1

icon

8

fuorigioco

3.3

cartellini

8.3

falli per cartellino

le statistiche su tutti gli arbitri arrow-right

Statistiche partite

team logoUdinese

7.5

Destiny Udogie

Karsdorp gli regala la possibilità di un gol e lui non se la fa sfuggire. Da quel momento la gara è tutta in discesa, nel senso che quando attacca la fascia sinistra il campo per lui sembra in discesa per quanto corre.

arrow-right

7

Gerard Deulofeu

Ad un certo punto si sono persi i conti di quante volte sia partito palla al piede senza che nessuno riuscisse non a fermarlo, ma ad avvicinarsi. Talento e tecnica sempre al servizio della squadra.

arrow-right

7

Sandi Lovric

Il primo gol in Serie A non si scorda mai, anche se è il 4-0 nei minuti finali. Al di là della bravura nell'inserimento, gara accorta in mezzo al campo.

arrow-right

7

Lazar Samardzic

Già prima del gran tiro con cui ha firmato il 2-0 era stato protagonista di una partita molto attraente. La rete gli ha dato un'ulteriore patina di bellezza.

arrow-right

6.5

Jean-Victor Makengo

Impiega tre minuti per farsi ammonire, giusto per far capire che è entrato per fare legna. Però da artigiano vista la qualità e la calma con cui gestisce il pallone per l'assist a Pereyra che vale il 3-0.

arrow-right

6.5

Walace

Bisogna controllare le immagini perché più di una volta l'impressione che di Walace in mezzo al campo ce ne fossero almeno tre. Si attende l'esito dell'Ufficio Indagini.

arrow-right

6.5

Nehuén Pérez

Anche lui come Becao la mette sul fisico prima da braccetto di sinistra e poi di destra e anche lui esce trionfatore da tantissimi duelli individuali.

arrow-right

6.5

Rodrigo Becão

Contro di lui vanno a sbattere inesorabilmente Abraham, Dybala e Belotti; sia da braccetto di destra che da centrale non sbaglia un colpo.

arrow-right

6.5

Marco Silvestri

Un bell'intervento in uscita su Dybala e il totale controllo delle operazioni nella sua area di competenza. Partita di spessore.

arrow-right

6

Beto

Pur durando di meno, la sua è una partita molto simile a quella di Success: grande impegno, grande sacrificio, poca gloria personale.

arrow-right

6

Isaac Success

Non gli arrivano molti palloni giocabili per le sue caratteristiche, però non si perde d'animo e lotta con ardore aiutando spesso la squadra ad avere profondità.

arrow-right

6

Tolgay Arslan

Al centrocampo e all'intera squadra garantisce equilibrio con la capacità di coprire le spalle alle avanzate dei compagni. Importanti un paio di recuperi ad interrompere break della Roma.

arrow-right

6

Enzo Ebosse

Meno appariscente dei compagni di reparto ma comunque diligente nello svolgere i compiti con abnegazione.

arrow-right

6

Jaka Bijol

La sua partita dura appena 17 minuti prima di essere costretto ad uscire per un infortunio.

arrow-right

Roberto Pereyra

8

Voto

6.43

media voto

7.14

media fantavoto

Redazione Goalist

Domenica 4 settembre 2022, 20:45

In un ruolo che non dovrebbe essere più suo sfodera una prestazione gigantesca sia in difesa su Spinazzola sia in fase di possesso. Gara suggellata da un gol e un assist.
Leggi di più arrow-right

Eldor Shomurodov

6

Voto

5.75

media voto

5.75

media fantavoto

Redazione Goalist

Domenica 4 settembre 2022, 20:45

Entra a buoi abbondantemente scappati dalla stalla che non si vedono più all'orizzonte e che sono intenti a mandare una cartolina di saluti.
Leggi di più arrow-right

team logoRoma

6

Paulo Dybala

Nettamente il miglior giallorosso: inventa, crea, conclude, cuce, lotta. Gli manca precisione negli ultimi 16 metri ma rispetto agli altri romanisti è una spanna sopra. Il più classico dei predicatori nel deserto.

arrow-right

5.5

Tammy Abraham

Non gli manca certo la voglia di dare una mano, di andare a fare sportellate con i difensori, di buttarsi sulle palle vaganti. Il problema è che non combina granché di buono. Esce per un problema alla spalla.

arrow-right

5.5

Andrea Belotti

Un po' lui è in ritardo di condizione, un po' la squadra non lo aiuta, un po' i difensori dell'Udinese sono in ottima serata: ecco spiegata l'insufficienza.

arrow-right

5.5

Nicola Zalewski

Sistemato a destra in un assetto più offensivo, la sua vivacità oggi non lascia tracce visibili sul campo.

arrow-right

5.5

Nemanja Matic

Lento e prevedibile, non riesce a mettere neanche un po' di malizia e di esperienza in campo per aiutare i suoi compagni.

arrow-right

5.5

Bryan Cristante

Il maggiore dinamismo del centrocampo dell'Udinese lo mette costantemente in difficoltà, tanto che all'intervallo resta negli spogliatoi.

arrow-right

5.5

Zeki Çelik

Se il suo inserimento doveva servire a dare maggiore qualità, ampiezza, efficacia e via discorrendo rispetto a Karsdorp, ecco: nulla di tutto questo si è verificato. Se non altro non ha fatto pasticci nella sua area.

arrow-right

5.5

Ibañez

Non che faccia chissà quanto meglio dei suoi compagni ma almeno non si tira indietro dal battagliare. Poi esce spesso sconfitto e in più non manca occasione di commettere qualche svarione di troppo.

arrow-right

5.5

Gianluca Mancini

Alla fine è il giocatore più pericoloso della Roma con il palo colpito sul 2-0. Non basta comunque a strappare la sufficienza viste le enormi difficoltà palesate di fronte agli attacchi avversari.

arrow-right

5.5

Leonardo Spinazzola

Sulle prime sembra poter avere un duello favorevole con Pereyra, ma con il passare dei minuti quella sensazione svanisce: l'argentino se lo mangia e lui non riesce ad opporsi.

arrow-right

5

Lorenzo Pellegrini

Partitaccia, non ne azzecca mezza sia sulla trequarti che in mediana. In costante difficoltà fisica e tecnica per tutti i minuti in cui è in campo.

arrow-right

5

Chris Smalling

Serataccia per l'inglese che non mette mano alle criticità praticamente mai e finisce per soccombere come e più dei compagni di reparto.

arrow-right

5

Rick Karsdorp

L'erroraccio che dopo pochi minuti permette a Udogie di segnare condiziona inevitabilmente il giudizio sulla partita dell'olandese, che non fa praticamente nulla per riscattarsi.

arrow-right

5

Rui Patrício

L'1-0 di Udogie è anche demerito suo, sul 2-0 di Samardzic c'è il suo zampino. In generale sempre un passo indietro rispetto alla partita.

arrow-right

Comparazione giocatori

Commenti post partita

vai alle news arrow-right

Udinese news

vai alle news arrow-right

Roma news

vai alle news arrow-right