Verona VS Atalanta

0 : 1

Giocata domenica 28 agosto 2022, ore 06:30

ARBITRO icona cartellini

Alessandro Prontera

arrow-left
arrow-right

2

giochi

62

falli

0

sanzioni

12

icon

0

icon

7

fuorigioco

6.0

cartellini

5.2

falli per cartellino

le statistiche su tutti gli arbitri arrow-right

Statistiche partite

team logoVerona

6.5

Darko Lazovic

È l'uomo più pericoloso del Verona, soprattutto nella ripresa: cross insidiosi, una traversa colpita al 63' e un pallonetto che costringe Musso a un difficile intervento. Mai domo, spinge fino al 90' alla ricerca del pareggio.

arrow-right

6.5

Miguel Veloso

Cioffi rispolvera il portoghese, che risponde presente: nel primo tempo porta a scuola i centrocampisti dell'Atalanta, facendo funzionare a meraviglia la manovra dell'Hellas. La benzina però è poca: dura solo un tempo.

arrow-right

6

Filippo Terracciano

Nel primo tempo vince il duello con Soppy, che soffre nella fase difensiva contro i suoi spunti. Ha qualità e le fa vedere con tocchi interessanti , dimostrando di possedere una buona tecnica di base.

arrow-right

6

Martin Hongla

Rileva Miguel Veloso. Ha maggiore dinamismo, qualità inferiore: utile nel contenere le sfuriate dell'Atalanta, non riesce a ingranare fino in fondo.

arrow-right

6

Ivan Ilic

Forse in occasione del gol è troppo precipitoso nel chiudere su Malinovskyi, ma in generale la sua partita è positiva: uno degli ultimi ad arrendersi, la manovra del Verona passa sempre dai suoi piedi.

arrow-right

6

Adrien Tameze

Cioffi non può fare a meno della sua grinta in mezzo al campo. Accorcia bene nel primo tempo, non lasciando spazio alla manovra dell'Atalanta; meno brillante nella ripresa, in cui spesso è costretto a correre a vuoto.

arrow-right

6

Isak Hien

Esordio in Serie A per l'ultimo arrivato in casa Verona: qualche incertezza, com'era prevedibile, ma anche alcune chiusure precise, che lasciano ben sperare per il prosieguo del campionato.

arrow-right

6

Koray Günter

Duello fisico con Zapata, nel complesso vinto dal difensore, che si dimostra insuperabile sui palloni alti. Meno bravo ad accorciare, soprattutto in un secondo tempo vissuto interamente in apnea.

arrow-right

6

Federico Ceccherini

Buon primo tempo, prima di un inevitabile calo. Spesso in anticipo su Malinovskyi, ingaggia un duello ruvido con l'ucraino, che dal canto suo non si tira indietro. Dopo l'ammonizione Cioffi preferisce toglierlo dal campo.

arrow-right

5.5

Diego Coppola

In ritardo nella chiusura su Koopmeiners. Nel primo tempo non aveva demeritato, nel secondo però dal suo lato si aprono voragini per le discese di Ederson e compagni.

arrow-right

5.5

Thomas Henry

Passa più tempo a protestare che a giocare. Ingaggia un duello molto fisico con Demiral nel primo tempo, nella ripresa si scontra più che altro con Okoli; in entrambi i casi non riesce a prevalere.

arrow-right

5.5

Kevin Lasagna

Un buon primo tempo, una pessima seconda frazione. Dopo un avvio promettente, in cui cerca di mettere in difficoltà la difesa degli orobici, si spegne completamente nella ripresa, sbagliando ogni pallone che gli capita a disposizione.

arrow-right

Lorenzo Montipò

7

Voto

6.43

media voto

5

media fantavoto

Redazione Goalist

Domenica 28 agosto 2022, 18:30

Dopo una prima frazione tutto sommato tranquilla, in cui deve limitarsi a respingere una conclusione di Lookman, il lavoro aumenta nella ripresa: risponde bene di piede a Malinovskyi, è bravo su Zortea, ottimo su Toloi all'86'.
Leggi di più arrow-right

Teun Koopmeiners

7

Voto

6.64

media voto

8.36

media fantavoto

Redazione Goalist

Domenica 28 agosto 2022, 18:30

Dopo un primo tempo deludente, in cui commette errori atipici per lui, cambia decisamente passo nella ripresa: segna il gol decisivo, si inserisce, dialoga bene con i compagni e serve a Boga un ottimo assist al 67', vanificato dal compagno.
Leggi di più arrow-right

team logoAtalanta

6.5

Éderson

Se Koopmeiners è l'autore del gol decisivo, il brasiliano è l'uomo che cambia la partita: con le sue progressioni fa saltare completamente gli equilibri del Verona. L'unica pecca è la poca lucidità nei pressi della porta, perché si costruisce almeno tre occasioni potenzialmente pericolose.

arrow-right

6.5

Caleb Okoli

Il migliore della difesa di Gasperini, si conferma perfettamente a suo agio nella difesa a tre e non sbaglia un intervento neppure quando l'Atalanta passa a quattro. Sempre concentrato, deve migliorare solo quando ha il pallone tra i piedi.

arrow-right

6.5

Juan Musso

Qualche uscita, alcune parate di ordinaria amministrazione, poi l'intervento che vale 3 punti su Lazovic: è strepitoso sul pallonetto dello sloveno all'89', alza sopra la traversa con un balzo felino.

arrow-right

6

Jérémie Boga

Le sue serpentine tengono in apprensione la difesa scaligera, però al momento decisivo gli manca sempre qualcosa: sbaglia le scelte o l'impatto con il pallone, come al 67', quando vanifica una strepitosa azione di Koopmeiners.

arrow-right

6

Luis Muriel

Entra nella ripresa e mette in mostra alcune delle sue giocate preferite. Non è ancora il Muriel dei tempi migliori, ma alcuni spunti sono incoraggianti; deve però ritrovare concretezza.

arrow-right

6

Marten de Roon

In difficoltà nel primo tempo, come tutta l'Atalanta, ma a differenza di qualche compagno non perde mai la bussola. Avvia l'azione del gol, è sempre piazzato nel posto giusto.

arrow-right

6

Nadir Zortea

Rileva Hateboer, a differenza del compagno si butta in avanti con più continuità e ha anche una buona occasione al 75', neutralizzata da Montipò.

arrow-right

6

Merih Demiral

Duella con Henry ed è costretto a usare le maniere forti, perché l'avversario è di quelli tosti. Qualche piccola sbavatura, ma porta a casa una prestazione nel complesso sufficiente.

arrow-right

6

Rafael Tolói

In difficoltà nella prima parte di gara, si dimostra duttile nella ripresa sistemandosi sulla sinistra nella difesa a 4. Nel finale ha la palla giusta per chiudere la partita: il suo destro però è neutralizzato da Montipò.

arrow-right

5.5

Ademola Lookman

Dovrebbe scombinare i piani del Verona, portando fuori Coppola e allungando le maglie della difesa scaligera, ma gira per lo più a vuoto e sbaglia tocchi semplici, spesso intestardendosi nel dribbling. Unico guizzo al 41', ma Montipò fa buona guardia. La sua partita dura un tempo.

arrow-right

5.5

Duván Zapata

Primo tempo da film dell'orrore: tocca pochissimi palloni e quando capita lo fa male, sbagliando tocchi elementari. Perde quasi tutti i duelli con i difensori avversari e sembra fuori dalla partita; nella ripresa gioca un pizzico meglio, ma è ancora molto lontano dai suoi standard.

arrow-right

5.5

Ruslan Malinovskyi

Trotterella senza troppo costrutto tra le linee, senza mai affondare il colpo: sembra svagato, è poco incisivo e commette errori a ripetizione. Un pizzico meglio a inizio ripresa, impegna Montipò al 64', ma non è abbastanza per strappare una sufficienza.

arrow-right

5.5

Brandon Soppy

Esordio da dimenticare per l'ex esterno dell'Udinese, che sulla sinistra ne commette di tutti i colori: svarioni difensivi, cross da dimenticare, tocchi imprecisi. Gasperini decide di lasciarlo negli spogliatoi dopo l'intervallo.

arrow-right

5.5

Hans Hateboer

Deludente prova sulla fascia destra, soffre contro la vivacità di Lazovic e non riesce mai a trovare lo spunto vincente in avanti. Partita mediocre, lascia il posto a Zortea nel corso della ripresa.

arrow-right

Comparazione giocatori

Commenti post partita

vai alle news arrow-right

Verona news

vai alle news arrow-right

Atalanta news

vai alle news arrow-right