Altre News

Romagnoli: “Mihajlovic fondamentale, era vero. A 18 anni ero in prima squadra. Solo un messaggio per convincermi”

Romagnoli oggi è una bandiera della Lazio ma non dimentica il “maestro”, Mihajlovic

Photo LiveMedia/Federico Proietti/DPPI , Italy, March 19, 2023, italian soccer Serie A match FOOTBALL – ITALIAN CHAMP – LAZIO v ROMA Image shows: Alessio Romagnoli of Lazio celebrates the victory under Curva Nord at the end of the Italian championship Serie A football match between SS Lazio and AS Roma on March 19, 2023 at Stadio Olimpico in Rome, Italy LiveMedia – World Copyright

Scrive il Corriere dello Sport, Romagnoli, oggi è una bandiera della Lazio, ma l’esordio nel grande calcio è arrivato con la maglia della Roma. “Grazie a Bruno Conti che mi scoprì quando avevo nove anni. Io la Roma la posso solo ringraziare: mi ha scoperto, mi ha fatto crescere ed esordire in serie A. Ma credo che l’anno fondamentale per la mia crescita fu alla Sampdoria, con Sinisa Mihajlovic. Con lui avevo un rapporto sincero e bello. Era una persona di cuore, una persona vera e per me è stato fondamentale. Mi ha permesso di giocare sin da subito in una squadra prestigiosa a diciotto anni. Mi ha dato fiducia ed è stato fondamentale, sia a Genova che al Milan. Per convincermi, mi mandò solo un messaggio”.

LEGGI ANCHE, Mancini: “Nella ripresa ho visto una grande squadra. Preoccupato? Dobbiamo trovare delle soluzioni”

Lazio News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right