News

Torino, se il Buongiorno si vede dal…ritiro. Il capitano si taglia le ferie. Domani sarà al Filadelfia

Il difensore granata rinuncia a quattro giorni di vacanze e prende la rincorsa in vista della prossima stagione. E il rinnovo è alle porte

Photo LiveMedia/Phs Agency/PHS , Italy, October 30, 2022, italian soccer Serie A match Torino FC vs AC Milan – Serie A 2022/23 – 30/10/2022 Image shows: Alessandro Buongiorno of Torino FC during the Serie A 2022/23 match between Torino FC and AC Milan at Stadio Olimpico Grande Torino on October 30, 2022 in Turin, Italy LiveMedia – World Copyright

Un’ottima seconda parte di campionato, il primo gol in A, la lettura dei nomi dei caduti del Grande Torino a Superga, l’ottimo esordio in Nazionale maggiore. Il 2023 di Alessandro Buongiorno è di quelli da incorniciare, uno di quei film che non ci si stanca mai di vedere. Nato a Torino in una famiglia di tifosi granata, è cresciuto nelle giovanili della sua squadra del cuore, sognando un giorno di scendere in campo all’Olimpico. Ora che del Toro è anche capitano, il difensore non vuole fermarsi e spinge sull’acceleratore in vista della prossima stagione.

Buongiorno, rientro a Torino anticipato: il difensore è già a lavoro per la prossima stagione

Le vacanze negli Stati Uniti – inframezzate da un incontro a New York con il presidente Cairo – sono servite a ricaricare le pile dopo una stagione lunga e dispendiosa in termini di energie. Tuttavia, Buongiorno ha scelto di rientrare in anticipo a Torino, dove si sta allenando in palestra già da qualche giorno per farsi trovare pronto. Il difensore azzurro, impegnato con l’Italia in Nations League fino al 18 giugno, aveva diritto ad altri cinque giorni di ferie, ma si presenterà al raduno al Filadelfia già domani mattina, insieme ai compagni “non nazionali”. Un altro gesto certamente molto apprezzato da Juric, che nell’ultima stagione ha più volte sottolineato il valore calcistico e morale del suo capitano. “Tutti hanno un prezzo, Bongio è l’unico incedibile, rappresenta il Toro” aveva detto il tecnico prima dell’ultimo impegno di campionato, contro l’Inter.

Buongiorno, vicino anche il rinnovo fino al 2028: l’ingaggio salirà da 300 mila a 900 mila €

La grande serietà di Buongiorno ha fatto la differenza in campo e fra i tifosi, che lo ritengono ormai il simbolo del Toro. “Credo nelle bandiere, il Toro deve diventare un punto di arrivo e non di passaggio ha dichiarato il centrale in una recente intervista a La Stampa. Gli ultimi incontri con la società hanno avvicinato il prolungamento di contratto del beniamino granata, in scadenza nel 2025. Secondo Tuttosport, manca oramai solo la firma sui documenti per l’estensione fino al 2028 con contratto triplicato, da 300 a 900 mila € annui. La rincorsa di Buongiorno per un 2024 da sogno parte da qui.

Torino News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right