News

Lukaku non va, Mourinho al Corriere della Sera sdrammatizza: “Avete un fischietto anche per me?”

Ieri Lukaku si è spento tra i fischi dei suoi ex tifosi

Scrive TMW, una serata complicata, da dimenticare, quella di ieri per Romelu Lukaku. Il belga ritrova i suoi ex compagni da avversario, in un San Siro-bolgia, tutto contro l’odiatissimo ex, che in estate “ha tradito”, secondo i tifosi dell’Inter. Il Meazza è un catino contro il belga, con trentamila fischietti che incessantemente punzecchiano l’ex Chelsea, che non riesce a reagire e si spegne piano piano.

E se Lukaku è impalpabile, la scena se la prende ancora una volta José Mourinho, anche da squalificato. Il lusitano scherza, si presenta in tribuna stampa e sdrammatizza: “Avete qualche fischietto da prestarmi? Mi può tornare utile”, dice Mou, come racconta il Corriere della Sera. Ma intanto in campo si gioca e per Lukaku la serata comincia subito malissimo: dopo i fischi e gli insulti del riscaldamento, c’è la freddezza degli ex compagni. Lautaro si sottrae ad un abbraccio, Acerbi, Barella e Dimarco girano la testa al momento della stretta di mano. La sintesi è nei numeri: per Lukaku 26 tocchi di palla, nessun tiro. Un fantasma.

Inter News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right