News

Sarri “Esonerato spesso perché ho fatto un calcio che era troppo avanti. Arabia in futuro? Lì si può fumare?”

Sarri ha parlato così a Repubblica

Photo LiveMedia/Domenico Cippitelli Rome, Italy, April 22, 2023, italian soccer Serie A match SS Lazio vs Torino FC Image shows: Maurizio Sarri of S.S. LAZIO during the 31th day of the Serie A Championship between S.S. Lazio vs Torino F.C. on April 22, 2023 at the Stadio Olimpico in Rome, Italy. LiveMedia – World Copyright

Scrive TMW, chiudere alla Lazio è il desiderio dell’ex allenatore di Juventus, Empoli e Napoli Maurizio Sarri, che lo ha ribadito anche nell’intervista concessa oggi a La Repubblica. “Mi piacerebbe che fosse così”, ha detto il tecnico nato a Napoli, che non esclude però un nuovo addio verso l’estero, pur esprimendo la voglia di rimanere in biancoceleste ancora a lungo, addirittura per essere l’allenatore biancoceleste nel nuovo stadio.

Quindi lascia nel 2025?
“Non metto limiti temporali, perciò non dipende solo da me”.

Finirà per andare anche lei in Arabia?
“Si può fumare, in Arabia?”.

Photo LiveMedia/Domenico Cippitelli Florence, Italy, October 10, 2022, italian soccer Serie A match ACF Fiorentina vs SS Lazio Image shows: Maurizio Sarri of S.S. LAZIO during the 9th day of the Serie A Championship between S.S. Lazio vs ACF Fiorentina on October 10, 2022 at the Stadio Artemio Franchi in Florence, Italy. LiveMedia – World Copyright

Sì sì.
“Allora vedremo. Comunque non è una cosa programmabile oggi. Se penso al futuro, mi piacerebbe essere l’allenatore della Lazio al Flaminio. È un progetto in cui Lotito crede, anche se ovviamente vuole delle garanzie: non è che si possa fermare tutto se scavando salta fuori un’anfora”.

Perché l’hanno esonerata un sacco di volte?
“Primo, perché ho fatto un calcio che era troppo avanti. Secondo, perché non sono di facile gestione, anche se in parte mi sono smussato. Ma io sono questo: il giorno in cui diventassi facile da gestire, sarà meglio smettere”.

E lei, alla fine, è felice di quello che ha combinato?
“Sono parecchio contento perché vengo da parecchio lontano. Il Napoli di Sarri sarà ricordato per trent’anni”.

LEGGI ANCHE, Sentite Balotelli: “Spero di esserci all’Europeo. Raspadori-Scamacca quanti tiri hanno fatto, due?”

Fiorentina News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right