I fantaconsigli

Consigli Fantacalcio, Verona-Genoa: per Simeone fattore ex

Il Cholito ha debuttato in Italia con la maglia del Grifone, ma ora ha trovato la sua dimensione sotto la guida di Tudor

simeone
Photo LiveMedia/Francesco Scaccianoce Verona, Italy, February 27, 2022, italian soccer Serie A match Hellas Verona FC vs Venezia FC Image shows: Giovanni Simeone (Hellas Verona FC) celebrates after scoring his side’s first goal of the match LiveMedia – World Copyright

Simeone-Caprari coppia d’oro

Lo ha portato in Italia nel 2016, lo ha fatto conoscere alla Serie A e ora se lo ritrova di fronte per la nona volta in carriera: Giovanni Simeone guida l’attacco del suo Verona contro il Genoa, con il quale ha giocato 37 partite e segnato 14 gol nella stagione 2016-17. Quest’anno in Veneto l’argentino ha già fatto meglio, con i 15 gol in 28 gare sotto la guida di Igor Tudor, che ne ha fatto il terminale offensivo del suo gioco.

Simeone è l’uomo bonus dell’Hellas con i suoi 36 punti bonus malus ed una media fantavoto da 7.69, avendo fornito anche 3 assist; occhio però al fattore cartellini gialli, perché il Cholito ne ha già collezionati 7. A disposizione del tecnico croato c’è anche un’altra bocca di fuoco, cioè Gianluca Caprari: l’italiano ha segnato 10 gol e messo a referto 7 assist ai compagni, con una media fantavoto di 8. Il consiglio è dunque di puntare su di loro contro una difesa di ferro come quella del Genoa, che da quando è stato preso da Alexander Blessin concede pochissimo: sono solo due i gol incassati in 8 partite ed il Grifone in questo lasso di tempo è anche imbattuto, con 7 pareggi ed una vittoria.

Con Blessin porta sigillata

Quindi, se da una parte è bene puntare sull’attacco del Verona, è da considerare anche la difesa genoana, con un Salvatore Sirigu in forma strepitosa nelle ultime uscite e con un Nikola Maksimovic finalmente convincente dopo le prime uscite a vuoto ed il lungo infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi da ottobre a febbraio. Il Genoa subisce poco ma segna anche poco, perché se da un lato con Blessin ha chiuso la porta agli avversari, i suoi giocatori la vedono poco – solo 4 reti segnate nel 2022 -, complice anche un periodo complicato per il suo capocannoniere, Mattia Destro, sempre però decisivo: metà dei gol segnati nel nuovo anno sono suoi, a cui si aggiunge anche un assist.

CLICCA QUI PER I CONSIGLI SULLE SCOMMESSE

CLICCA QUI PER LE STATISTICHE E I PRECEDENTI

Verona News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right
arrow-left
arrow-right