Arbitri e Moviola

Juve-Bologna, Di Bello su Iling-Ndoye sicuro: “Ho visto bene io, sono caduti insieme”

Repubblica ricostruisce il contatto che ha fatto discutere in Juve-Bologna

Fonte foto profilo twitter juventus fc

Scrive Sportmediaset, “Ho visto bene io, sono caduti assieme“: questa sarebbe la frase, secondo la ricostruzione di Repubblica, detta da Marco Di Bello alle panchine di Juventus e Bologna dopo il contatto tra Iling-Junior e Ndoye, caso da moviola che ha scatenato la rabbia del club rossoblù. La spiegazione dell’arbitro pugliese spiegherebbe almeno in parte il motivo per il quale poi non si è andati al VAR: la decisione di Di Bello avrebbe di fatto mantenuto l’interpretazione vista sul campo, senza che gli assistenti al monitor lo “forzassero” a riguardare l’immagine.

L’episodio ha scatenato la panchina del Bologna, proteste che sono continuate anche a fine partita: il Corriere dello Sport racconta di una discussione dai toni molto accesi fuori dallo spogliatoio di Di Bello, con l’ad rossobù Fenucci che si è confrontato col fischietto per avere altre spiegazioni. Anche il presidente Joey Saputo è stato segnalato come molto arrabbiato ma non è entrato negli spogliatoi.

Juventus News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right