Approfondimenti

L’Inter ha vinto 5 delle ultime 7 partite contro la Fiorentina. Calhanoglu si esalta contro i viola, Bonaventura bestia nera

Inter-Fiorentina, i primi 30′ promettono spettacolo: nerazzurri, capacità realizzativa pari al 10%, quella dei viola è del 31%

Inter-Fiorentina si giocherà il 3 settembre alle ore 18:30 a San Siro. Sono 170 le partite in Serie A tra i nerazzurri ed i viola (70 le vittorie dell’Inter, 45 quelle dei viola e 55 i pareggi). L’Inter ha vinto 5 delle ultime 7 sfide contro la Fiorentina. L’anno scorso a San Siro la Fiorentina vinse 1-0, decisiva la rete di Jack Bonaventura.

Photo LiveMedia/Fabrizio Carabelli Milan, Italy, April 01, 2023, italian soccer Serie A match Inter – FC Internazionale vs ACF Fiorentina Image shows: Giacomo Bonaventura of ACF Fiorentina celebrates after scoring a goal during Serie A 2022/23 football match between FC Internazionale and ACF Fiorentina at Giuseppe Meazza Stadium, Milan, Italy on April 01, 2023 LiveMedia – World Copyright

Nico-Lautaro, un duello tutto argentino: sempre in gol nelle prime due di Serie A

Lautaro Martinez è sempre andato in gol nelle prime due partite di Serie A, è quindi sempre più il leader nerazzurro. In passato il 10 nerazzurro ha preso parte a 4 gol contro la Fiorentina (3 gol ed 1 assist). Henrikh Mkhitaryan ha siglato 2 gol nelle ultime 3 gare giocate contro la Viola, compreso quello segnato all’andata al Franchi dello scorso campionato, fu decisivo con il suo 4-3 segnato al 95′. Hakan Calhanoglu in 11 sfide contro i viola ha preso parte a 8 gol (3 reti e 4 assist), contro nessun club ha fatto meglio.

Nico Gonzalez, come il connazionale, Lautaro Martinez, è sempre andato in gol nelle prime due in Serie A, brillante con indosso la 10 viola. Giacomo Bonaventura è la bestia nera dell’Inter, l’ex rossonero infatti ha segnato 5 gol ai nerazzurri (4 quando era all’Atalanta, 1 alla Fiorentina), solo con Bologna, Samp e Napoli ha fatto lo stesso numero di reti.

Fonte Foto: Profilo Twitter Inter

Inter vs Fiorentina: viola migliore nei dribbling, nerazzurri nei tiri totali

Se andiamo a confrontare le due squadre per valori medi, l’Inter ha segnato 2 gol, la Fiorentina 3, 1.5 i goal subiti dai viola. Miglior risultato per i nerazzurri nei tiri totali 19.5, solo 9.5 quello dei gigliati. 89% di passaggi riusciti da parte della squadra di Inzaghi, 85% quello dei ragazzi di Italiano. Viola migliore nei dribbling (10.5) contro il 4 dell’Inter. Baricentro più alto quello dei nerazzurri (54.07m), 51.45 quello dei viola. La Fiorentina ha un miglior dato nel possesso nella propria metà campo (11’00), contro il 09’31 dei nerazzurri.

L’Inter dopo queste prime due giornate di Serie A ha effettuato 39 tiri (6 in porta, 21 fuori, 12 respinti) 4 sono stati trasformati in gol (29 le occasioni da rete). I nerazzurri hanno una capacità realizzativa pari al 10%. I meneghini fino ad oggi si sono resi particolarmente pericolosi dal 15′ al 30′, 2 i gol segnati in questo lasso di tempo. Possesso palla pari a 35’07”, 115.06 la media dei km percorsi dai calciatori nerazzurri.

Inter-Fiorentina, i primi 30′ saranno di fuoco: squadre scatenate ad inizio match

L’Inter dopo queste prime due giornate di Serie A ha effettuato 39 tiri (6 in porta, 21 fuori, 12 respinti), 4 sono stati trasformati in gol (29 le occasioni da rete). I nerazzurri hanno una capacità realizzativa pari al 10%. I meneghini fino ad oggi si sono resi particolarmente pericolosi dal 15′ al 30′, 2 i gol segnati in questo lasso di tempo. Possesso palla pari a 35’07”, 115.06 la media dei km percorsi dai calciatori nerazzurri.

La Fiorentina in queste prime due giornate di campionato ha fatto 19 tiri (9 in porta, 6 fuori e 4 respinti), 6 sono stati trasformati in gol (15 le occasioni totali avute). I viola in Serie A hanno quindi una capacità realizzativa pari al 31%. I gigliati spingono forte ad inizio partita (nei primi 15′), periodo in cui hanno segnato 3 reti. Occhio quindi considerando il lasso di tempo dei nerazzurri, alla prima mezz’ora di gara che potrebbe essere bollente. I gigliati hanno mostrato un calo di concentrazione nei primi 15′ della ripresa, minuti in cui hanno subito ben 2 gol. La Fiorentina ha un possesso palla leggermente inferiore a quello dell’Inter (34’44”), e fino ad oggi ha percorso in media pochi più km dei nerazzurri (105.48).

LEGGI ANCHE, Ufficiale: Jovic è un calciatore del Milan, lascia la Fiorentina a titolo definitivo, niente prestito

Fiorentina News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right