Calciomercato

Chiesa si riprende l’Italia e la Juventus adesso vuole il rinnovo. Il punto sulla trattativa

Federico Chiesa che ieri ha realizzato la sua prima doppietta con la maglia della Nazionale è uno dei calciatori con cui la dirigenza della Juventus

Fonte Foto: profilo Instagram Juve

Federico Chiesa che ieri ha realizzato la sua prima doppietta con la maglia della Nazionale è uno dei calciatori con cui la dirigenza della Juventus sta dialogando per rinegoziare il contratto. L’esterno d’attacco classe ’97 acquistato dalla Fiorentina nell’estate 2020 per 50 milioni di euro più bonus ha un accordo valido fino al 30 giugno 2025 e la prossima estate, non dovesse giungere a un accordo, potrebbe salutare Torino.

Ma la Juventus che la scorsa estate non ha chiuso le porte a un suo addio adesso è convinta di andare avanti insieme a Chiesa e, per questo motivo, sta trattando il rinnovo del contratto con l’obiettivo di trattenerlo almeno un altro anno. La Juventus e il calciatore della Nazionale in questo momento non stanno ragionando per un nuovo contratto a lungo termine, ma discutono di un rinnovo ponte per una ulteriore stagione, quindi fino al 30 giugno 2026.
Colloqui fitti negli ultimi mesi, nelle scorse settimane anche un incontro a Milano col suo agente Fali Ramadani. L’idea è quella di prolungare l’attuale contratto alle stesse cifre, circa cinque milioni di euro netti l’anno. La trattativa non è in chiusura, ma c’è ottimismo. E la Juventus, che ha già blindato Gatti, Locatelli, Fagioli e presto farà lo stesso con Bremer, è sicura di arrivare a una stretta di mano in tempi ragionevoli.

Fonte: Tuttomercatoweb.

Juventus News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right