Commenti post partita

Il Bologna spreca e l’Atalanta vola con Cissé

L’Atalanta rischia nel primo tempo, poi Gasperini la risolve grazie alla carta vincente Cissé, buttato nella mischia al posto di un opaco Muriel

Foto LiveMedia/Ettore Griffoni Bologna, Italia, 20 marzo 2022, SERIE A Bologna FC vs Atalanta BC Nella foto: Atalanta’s Moustapha Cisse celebrates after scoring a goal 0-1 with teammates LiveMedia – World Copyright

In una partita avara di emozioni, l’Atalanta riesce a battere il Bologna con il primo gol in Serie A (all’esordio) dell’attaccante classe 2003 Cissé.

Primo tempo

Un primo tempo povero di emozioni, anche se poteva essere molto diverso: al 24′ contrasto in area tra De Silvestri e Pezzella; il difensore del Bologna allarga il braccio e con il gomito colpisce il centrocampista atalantino; entrambi finiscono a terra e viene fischiato fallo in attacco. Il VAR tace, ma resta il dubbio: forse c’erano gli estremi per il rigore. Al 30′ la prima vera occasione della partita è per gli ospiti: palo di Scalvini sugli sviluppi di calcio d’angolo. L’Atalanta sembra accendersi e prova a mettere sotto pressione la difesa felsinea, senza riuscire a trovare la via del gol. Anzi, è il Bologna ad andare vicinissimo al vantaggio in contropiede: Soriano scatta sulla sinistra, serve Arnautovic che vede Orsolini e lo serve perfettamente, dribbling e tiro di sinistro, ma Musso para. Finisce 0-0 un primo tempo giocato su ritmi alterni, con una maggiore intensità e velocità negli ultimi 15 minuti.

Photo LiveMedia/Alessio Marini Bologna, Italy, March 20, 2022, italian soccer Serie A match Bologna FC vs Atalanta BC Image shows: Bologna’s Marko Arnautovic in action LiveMedia – World Copyright

Secondo tempo

In avvio di ripresa grande occasione per Arnautovic: lanciato da Soriano, prova il tocco sotto per superare Musso ma la palla finisce fuori. L’Atalanta risponde subito con la grande parata di Skorupski su Muriel, servito da Hateboer ma in fuorigioco. Dopo un inizio ad alta intensità i ritmi tornano blandi: Koopmeiners prova a suonare la carica con un destro a incrociare da fuori area di poco a lato. Gli risponde Orsolini che impegna Musso dopo essersi portato avanti il pallone in palleggio. Nonostante le poche emozioni, l’Atalanta trova il gol con Cissé (entrato al posto di Muriel, classe 2003), servito perfettamente da Pasalic e lasciato colpevolmente solo dalla difesa felsinea. La migliore occasione per pareggiare capita sui piedi di Medel, che si inserisce bene tra le maglie della difesa dell’Atalanta ma colpisce l’esterno della rete.

Alla fine, nonostante i quasi 10 minuti di recupero, l’Atalanta riesce a portare a casa una vittoria che mancava da fine febbraio. Partita fisica e dai ritmi molto bassi (CLICCA QUI PER LE STATISTICHE), in cui si prende la scena il giovane Cissé, che trascina la Dea a una vittoria fondamentale (CLICCA QUI PER LE PAGELLE).

Atalanta News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right