Commenti post partita

Il Torino domina, il Bologna si sveglia troppo tardi, finisce 2-1

Photo LiveMedia/Nderim Kaceli Turin, Italy, October 22, 2021, italian soccer Serie A match Torino FC vs Genoa CFC Image shows: Antonio Sanabria (Torino Fc) celebrating after scoring the first goal during the Italian championship Serie A football match between Torino FC and Genoa CFC on October 22, 2021 at Olimpico Grande Torino stadium in Turin, Italy LiveMedia – World Copyright

TORINO – Non sono mancate le emozioni allo stadio Olimpico Grande Torino, tra la formazione locale ed il Bologna. Nel primo tempo c’è una sola squadra in campo. La partita si sblocca al 25′: Lukic ruba il pallone a Skov Olsen e lo cede a Sanabria; controllo e tiro ad incrociare e palla in rete. L’attaccante spagnolo festeggia la sua presenza numero 50 in Serie A con l’ennesimo gol davanti ai suoi tifosi; gli ultimi 7 sono tutti casalinghi. I granata si scatenano e arrivano altre tre occasioni da gol. Lukic al 37′ prova il tiro dalla distanza trovando la deviazione di Medel e l’ottima risposta di Skorupski. Il polacco viene anche aiutato dalla fortuna. Infatti, al 42′ Pobega va sul fondo e crossa al centro, Soumaoro colpisce verso la proprio porta, col portiere a terra che tocca il pallone mettendo in corner. 3 minuti più tardi, ci riprova Sanabria, ma la sua conclusione centra in pieno la traversa.

Nella seconda frazione di gara gli emiliani cominciano ad alzare il ritmo, dando segnali di ripresa. Ma è solo un’illusione; al 68′ sale ancora in cattedra Lukic, il migliore in campo, che va sul fondo e appoggia per Pobega. La conclusione del centrocampista di proprietà del Milan probabilmente è destinata ad uscire, ma un’altra deviazione di Soumaoro stavolta mette fuori causa Skorupski. Raddoppio granata e partita che pare in cassaforte. Ma Mihajlovic cambia l’intero reparto offensivo e al 78′ trova il guizzo per riaprirla: lancio lungo di Svanberg per Sansone, il quale anticipa Milinkovic-Savic e viene atterrato da quest’ultimo. Orsolini, appena entrato, calcia il rigore e mette il pallone all’incrocio. Ancora una volta però, si rivela essere un fuoco di paglia. A due minuti dalla fine il Torino ha la chance per chiuderla completamente, ma Skorupski si supera per l’ennesima volta su Zaza. Poi, arriva solo il triplice fischio. I granata, dopo le ultime uscite opache, dovevano dare una risposta sul campo e l’hanno fatto dominando il match. Il Bologna aveva l’incredibile possibilità di accorciare sulla Juve e dare un segnale per il sogno europeo, ma si sveglia troppo tardi.

Rivivi le statistiche del match Torino-Bologna

Torino News

vai alle news arrow-right
arrow-left
arrow-right